Berrettini, è ufficiale: pit-stop del cuore prima dell’Us Open

Berrettini, c’è una cosa importantissima da fare prima di esordire al Flushing Meadows: è tutto confermato.

In occasione della finalissima del Masters 1000 di Cincinnati il tennis ci ha mostrato, ancora una volta, il suo lato imprevedibile. Novak Djokovic sembrava sul punto di arrendersi alla furia e alla tempra di Carlos Alcaraz quando, improvvisamente, è riuscito a ribaltare le sorti del match e ad aggiudicarsi il torneo.

Berrettini, è ufficiale: pit-stop del cuore prima dell'Us Open
Instagram

Adesso i big dell’Atp e della Wta si fermeranno per una settimana, giusto il tempo di rifiatare in vista del prossimo appuntamento: quello, cioè, con il quarto ed ultimo Slam della stagione, il mitico Us Open. Fatta eccezione, però, per una piccolissima parentesi. Già, perché alcuni di loro hanno confermato, nelle scorse ore, la partecipazione ad un evento che si svolgerà proprio nella città di New York, qualche giorno prima dell’inizio della competizione al Flushing Meadows. Un evento che ci ricorda, ancora una volta, di cosa possa essere capace lo sport.

L’appuntamento del quale stiamo parlando si chiama Stars of the Open e si svolgerà nella giornata del 23 agosto, a partire dalle ore 19. Ci saranno vecchie e nuove leve, ma lo scontro generazionale sarà solo un “pretesto” per realizzare qualcosa di molto più nobile di un torneo-esibizione fine a se stesso. I tennisti che hanno deciso di prendervi parte ci metteranno non solo la racchetta, infatti, ma anche il cuore. Soprattutto il cuore.

Da Berrettini ad Alcaraz: ecco chi ci sarà

L’evento in questione, che precede di fatto lo Slam newyorkese e che è stato organizzato proprio in occasione dello Us Open, ha come fine ultimo quello di raccogliere fondi. Il ricavato sarà destinato, poi, alle operazioni di soccorso umanitario in Ucraina.

Berrettini, è ufficiale: pit-stop del cuore prima dell'Us Open
Elina Svitolina (Instagram)

Ed è per questo motivo che ai nastri di partenza ci sarà innanzitutto Elina Svitolina, nativa di Odessa. Non sarà la sola, tuttavia, a mettere il suo talento e la sua maestria nel tennis al servizio di un così nobile scopo. Con lei ci sarà anche Jessica Pegula e hanno risposto all’appello, mostrando la massima disponibilità, anche diversi atleti del circuito maggiore maschile. Ci sarà Carlos Alcaraz, numero 1 al mondo, e ci saranno anche Frances Tiafoe e Chris Eubanks. E poi ci sarà lui, Matteo Berrettini, che è già stato protagonista, in passato, di campagne di beneficenza e di iniziative del genere.

Ha accolto con entusiasmo l’invito degli organizzatori anche il leggendario John McEnroe, che ha dominato il circuito negli anni Ottanta. Un “cast” stellare che promette bene, dunque, per un evento che sarà senz’altro indimenticabile.