Calciomercato Serie A, Canovi su Ounahi e Thuram: “Ostacolo Premier League”

Ounahi e Thuram verranno a giocare in Serie A? Per il noto agente il campionato italiano soffre troppo la concorrenza della Premier League.

Alessandro Canovi è un noto agente e un esperto di calcio francese. Ontervenuto ai microfoni di Calciomercato.it in diretta sul canale Twitch di TvPlay, ha spiegato come mai per la serie A è diventato così difficile prendere giocatori promettenti e prospetti di livello.

Ounahi in Italia www.ilveggente.it
Ounahi ©️LaPresse

Canovi ha anche discusso in generale sulla qualità del calcio francese e dei nuovi campioni scoperti ai Mondiali appena terminati.

Per Canovi è complicato per le italiane scoprire dei giocatori in un contesto come quello del Mondiale senza subire una dura concorrenza da parte di altri club più ricchi. E questo perché tutti i club sono aggiornati ed equipaggiati. “Si è visto sicuramente un Mondiale diverso, giocato tra l’altro in un momento altrettanto diverso“, ha detto l’agente.

Subito Canovi ha fatto i nomi di Ounahi e Marcus Thuram, due giocatori seguiti da molte squadra italiane. Ounahi, per esempio, a livello tecnico potrebbe essere pronto a giocare in Italia. “Ma ora in questo momento, a livello economico, nessuna squadra ha queste cifre per comprarlo. In questo momento gli unici colpi sono stati fatti in Premier League. Ora prevedo solo scambi e prestiti“. Lo stesso vale per Thuram.

Canovi ricinosce in Thuram un giocatore di assoluto livello e aggiunge: “Sono certo che all’Inter farebbe bene. Anche con la Francia sta facendo bene, è prontissimo per l’Italia. Per me è un esterno vecchia maniera. La Francia aveva altre ali come Coman, Dembelé e tanti altri. Sono tutti elementi importanti. Se dovessere arrivare le sirene inglesi, siamo fuori. Noi abbiamo una certa importanza, ma siamo visti solamente come un camponato dove crescere. Per esempio Rabiot fino a due mesi fa diceva che il suo sogno è giocare in Premier, eppure gioca in uno dei milgiori club al mondo!

Ounahi e Thuram, ecco perché non possono arrivare in Italia

L’esperto spiega quindi che i calciatori francesi mirano quasi tutti alla Premier come serie massima in cui poter esprimere le loro qualità. “I francesi vedono la Premier League come la destinazione finale. Diversi anni fa era il campionato italiano, abbiamo perso questa forza“.

Mercato a calciomercato.it
Mercato a calciomercato.it

Sempre collegato via telefono con calciomercato.it, in onda sul canale Twitch TVPLAY, l’agente ha parlato delle squadre più in forma nel campionato francese. “Il Marsiglia con Tudor, che è stato contestato all’inizio perché ha fatto fuori diversi giocatori importanti come Payet, sta facendo bene. Ha ottenuto risultati importanti nell’attuale calcio francese. È vero che il PSG oscura tutto, ma ci sono altre squadre che stanno giocando bene“.

Poi l’agente ha svelato chi, secondo lui, potrebbe essere un altro Veretout. “In Francia ci sono, ad esempio Le Fee del Lorient, ma ce ne sono tanti. Lo vedi ad esempio nelle formazioni giovanili della Francia”.

Per l’agente la questione fondamentale è che il mercato italiano è stato molto limitato dal punto di vista economico e tecnico. “Ma ci sono alcune squadre che hanno adoperato uno scouting che ha portato a giocatori come il Sassuolo o il Milan. Magari qualche volta sbagli, ma qualcuno sempre lo prendi.”