Berrettini fuori controllo: quei minuti che potevano fare la differenza

Berrettini, se ne sono accorti tutti : ecco perché avere dieci minuti in più a disposizione avrebbe potuto cambiare tutto.

L’ultimo ballo di re Roger si terrà venerdì sera. Federer non si sente nelle condizioni di giocare il singolare, ma proverà comunque a scendere in campo per un doppio che già si preannuncia indimenticabile. Non fosse altro per il fatto che si tratterà, come noto, della sua ultima apparizione pubblica.

Berrettini
©️LaPresse

Ad ospitare l’evento, certamente destinato a passare alla storia, sarà la città di Londra, teatro della Laver Cup. Ed è proprio ai piedi del Big Ben che qualche ora fa è approdato Matteo Berrettini, riserva del Team Europe capitanato da Bjorn Borg e avversario, quindi, di quello composto dai giocatori provenienti dal resto del mondo, guidato invece da John McEnroe.

Il romano ha annunciato l’arrivo nella capitale britannica con un post sui social network, dal quale traspare chiaramente tutto il suo entusiasmo. Potrebbe entrare in caso di infortunio o di forfait da parte di uno dei titolari, ma non è da escludersi che mister Borg possa decidere di dargli comunque lo spazio che merita.

Berrettini punzecchiato sui social

Berrettini
Instagram

Fatto sta che c’è un dettaglio che i suoi tifosi non hanno potuto fare a meno di “contestare” a Berrettini. Un particolare che non è passato inosservato e del quale si sarebbero accorti un po’ tutti, a giudicare dai commenti che sono stati postati sotto la foto di Berrettini.

I suoi capelli, nello scatto che testimonia l’arrivo a Londra, non sono proprio in perfetto ordine. Anzi, sono piuttosto spettinati, se vogliamo dirla tutta. E il primo a farglielo notare è stato il fratello, che non perde mai occasione per burlarsi di lui. A maggior ragione se può farlo in pubblica piazza.

“Prossima volta svegliati 10 minuti prima per uno shampoo” lo ha preso in giro Jacopo, dando il via al festival dello sfottò. “Capelli fuori controllo ormai” ha scritto il tennista Andreas Seppi, mentre altri tifosi, facendogli il verso e riallacciandosi al noto spot di cui è protagonista da qualche settimana, hanno sottolineato che l’ossessione di prevenire la forfora gli abbia fatto dimenticare come sia altrettanto importante pettinarsi i capelli. Sarà sempre una stella, ma questo non lo esenta mica dall’essere punzecchiato, no?