Emma Raducanu, regolamento di conti sotto rete: lo ha detto davvero

Emma Raducanu, ecco cosa le ha detto la campionessa Serena Williams sotto rete al termine della gara di ieri.

Serena Williams non aveva niente da perdere. Ha vinto talmente tanto, nel corso della sua straordinaria carriera, che perdonarle una sconfitta è il minimo che si possa fare. E poco importa se Emma Raducanu, che ha esattamente la metà dei suoi anni, l’abbia domata senza troppi problemi.

Emma Raducanu
©LaPresse

La tennista britannica è scesa in campo con la voglia e con l’ardore di chi intendeva dimostrare al mondo che la nuova generazione non ha nulla da invidiare alla precedente. E c’è riuscita alla grande, considerando che The Queen non è riuscita a tenere il passo della sua giovanissima avversaria.

Avrebbe potuto, forse, se lo avesse voluto per davvero. Ma Serena è ad un passo dall’addio – giocherà gli Us Open e poi basta tennis, per sempre – ed è come se, per la verità, il campo lo avesse già lasciato.

Emma Raducanu alla corte della regina

Al netto di tutto, vedere il passato scontrarsi con il presente al Masters 1000 di Cincinnati è stato affascinante come non mai. Ma cosa si sono dette le due avversarie quando, a gara ormai finita, si sono incontrate sotto rete per l’usuale stretta di mano prima del ritorno negli spogliatoi?

L’icona del tennis a stelle e strisce non ha mostrato il benché minimo rancore nei confronti della sua rivale, che ha dominato incontrastata dal primo all’ultimo istante. Le ha anzi sorriso, mostrandole tutto il suo rispetto, per poi dirle qualcosa che probabilmente la britannica non dimenticherà mai.

“Grazie, grande partita, grazie”: queste le parole che la regina ha rivolto ad Emma mentre la tribuna esplodeva e le rendeva il suo personale tributo. Perché quando sei stata una campionessa, in fondo, una sconfitta non è mai tale. A suo modo è comunque una vittoria, soprattutto se ti chiami Serena Williams.