Fognini vede nero: “Il periodo più difficile di sempre”

Fognini si sfoga con la stampa e ammette che quello che sta vivendo è un momento particolarmente difficile per lui: ecco perché.

Sui social network regna un silenzio quasi surreale. Né lui e né la sua dolce metà, Flavia Pennetta, hanno pubblicato nulla nelle ultime ore che facesse riferimento a quanto accaduto. Solo un selfie con Bolelli e niente più. Come se si fossero “ritirati” dalla scena pubblica per meditare sul da farsi e per stabilire cosa sia opportuno fare a questo punto. Se affrontare la cosa di petto o se continuare, invece, a rinviare una decisione che è comunque inevitabile.

Fognini
©️LaPresse

Quella contro Karen Khachanov non è stata una sconfitta schiacciante. Tutt’altro. Fabio Fognini si è battuto con l’audacia e con la grinta di un leone, ma non è bastato. Neanche stavolta è riuscito ad imporsi e ad arrivare dove avrebbe voluto: alle fasi finali dell’Atp di Amburgo.

Perdere rammarica sempre, ma questa sconfitta, sommata alle precedenti, deve aver innescato in lui una reazione che non ha potuto ignorare. E lo conferma il fatto che a partita conclusa si sia sfogato in conferenza stampa, tirando fuori tutto quello che sentiva in quel frangente.

Fognini, il verdetto è ormai vicino

Fognini
©️LaPresse

Il tennista ligure potrebbe essere più vicino al ritiro di quanto i suoi fan osino pensare. Non sarà improvviso o a sorpresa: Fognini ha pur sempre 35 anni ed è ovvio che debba interrogarsi ora come non mai, all’indomani della sua vittoria numero 400, circa il suo futuro. Ascoltare il suo cuore e capire cosa gli suggerisca di fare.

“Tra il Covid e gli infortuni – ha detto in conferenza stampa, come riferisce Ubitennis – l’ultimo è stato sicuramente il periodo più difficile della mia carriera. È chiaro che dopo tutti i trofei che ho vinto, dopo tante vittorie e sconfitte, mi sto avvicinando sempre di più alla fine della mia vita da tennista. Il mio sogno più grande adesso è cercare di continuare a divertirmi come prima, correre senza dolore e lottare fino alla fine. Deciderò io quando sarà il momento di dedicare più tempo alla mia famiglia: so che sarà difficile, ma vedremo”.

Lo aveva detto all’inizio del 2022, che alla fine di questa stagione avrebbe deciso cosa fare della sua carriera. Ed è stato di parola. Gli eventi, le sconfitte e gli infortuni contribuiranno però ad accelerare ulteriormente questo processo, tanto che il “verdetto” di Fognini è atteso praticamente da un giorno all’altro.