Calciomercato Juventus, “scippo” al Milan per il sostituto di Dybala

Calciomercato, l’addio ufficiale di Dybala alla fine della stagione preoccupa anche il Milan. Maldini avvertito, ci sono anche i bianconeri

Ieri l’addio di Dybala, programmato, viste le parole di Arrivabene che ha spiegato che la Juventus non ha nemmeno fatto un’offerta (al ribasso) per l’argentino. Insomma, dentro i bianconeri, si conosceva già il destino dell’argentino da un poco di tempo, e cioè dall’arrivo di Vlahovic alla corte di Allegri. “Non era più al centro del progetto” ha spiegato l’ad dei piemontesi. Un saluto sette anni dopo.

Calciomercato
Dybala, lascerà la Juventus alla fine della stagione ©️LaPresse

E adesso? E adesso la Juventus è alla ricerca di un sostituto. L’assalto a Zaniolo è quasi scontato alla fine dell’anno – la richiesta della Roma è di 40 milioni di euro – ma non solo, a quanto pare, secondo la Gazzetta dello Sport. Sì, perché i bianconeri devono comunque cercare un altro elemento per l’attacco visto che Kean tornerà all’Everton e visto lo stand-by della situazione Morata. Sarà rivoluzione, lì davanti, per i bianconeri. Che avrebbero messo nel mirino un giocatore che piace al Milan di Paolo Maldini.

Calciomercato, Maldini avvertito: Juve su Berardi

Sassuolo-Fiorentina
Domenico Berardi ©️LaPresse

Il quotidiano rosa in edicola questa mattina spiega che la Juventus potrebbe tornare forte su Mimmo Berardi, giocatore del Sassuolo, che è entrato nel mirino di Paolo Maldini per il prossimo anno. Per i rossoneri il problema è la valutazione del cartellino: da Milanello non vorrebbero spendere più di 15 milioni, che sarebbe la metà esatta della valutazione di Carnevali. Troppo divario al momento tra domanda e offerta, e uno stallo che potrebbe agevolare Cherubini nell’operazione. I rapporti tra i due club sono ottimi e un inserimento bianconero è nell’ordine delle cose.

L’effetto domino è già partito. Ancora a campionato in corso con uno scudetto che deve trovare un padrone e con tutte le squadre ancora alla ricerca dei propri obiettivi stagionali. Ma la bomba Dybala – perché di bomba si tratta – ha scoperchiato il vaso che teneva (o cercava di farlo) sottotraccia le trattative che stavano per essere imbastite per il prossimo anno.