Berrettini convince la giuria social: i meme candidati alla vittoria

Berrettini, sui social il coro è unanime: ecco come ha reagito il popolo di Twitter al tennista in smoking per la sua prima volta all’Ariston. 

Non sapevamo bene cosa aspettarci dal numero 6 del mondo tirato a lucido per la sua prima volta sul palco dell’Ariston. C’era chi temeva che alla fine Fiorello potesse buttarla in caciara, recuperando palline e racchette da dietro le quinte e improvvisando uno scontatissimo siparietto a suon di dritti e rovesci.

Matteo Berrettini
Twitter

Per fortuna, non è successo nulla di tutto ciò. Non ne avevamo bisogno. Un Matteo Berrettini emozionatissimo e bello come un bronzo di Riace – o di più? – si è limitato a incassare gli applausi di un pubblico in adorazione e a fare da testimonial d’eccezione in uno spot improvvisato, ma ben riuscito, per lo sport che lo ha reso popolare.

Elegante e comprensibilmente impacciato, raggiante nella sua giacca di velluto firmata Boss e ornato di papillon, in dieci minuti ha spezzato diversi cuori. Coi suoi modi garbati e il sorriso da ragazzo della porta accanto, non ci voleva poi molto. Stavolta gli è piaciuto vincere facile e senza sudare neanche un po’. “Senza racchetta non mi sento molto a mio agio” ha confessato ad Amadeus, ignaro della tempesta ormonale che nel frattempo, alla vista di lui in smoking, si stava abbattendo sui social network.

Leggi anche: La prima volta di Berrettini a Sanremo | Il cachet del campione

Il web incorona Berrettini: il vincitore di Sanremo è lui

Quando Berrettini ha sceso le scale dell’Ariston, il popolo dei social s’è lanciato. Sono stati prodotti migliaia e migliaia di meme e post esilaranti che vanno, bene o male, nella stessa direzione. Difficile che si converga sui brani in gara, ma sul tennista italiano più amato di tutti i tempi sembrano essere tutti d’accordo: promosso a pieni voti, per la giuria di Twitter il vincitore di Sanremo 2022 è lui.

I contenuti circolati sui social network durante la sua ospitata hanno toccato diversi tasti. Al di là dei prevedibilissimi commenti sul suo fascino mediterraneo, non sono mancati i riferimenti al “Non vi sentoooo” dei quarti di finale degli Australian Open e, ovviamente, alle prodezze di Wimbledon.

Ma se volessimo consegnare un tweet award, pescando dalla giungla di post che sono stati prodotti con l’hashtag Berrettini, lo consegneremmo senza ombra di dubbio a Giorgio Spalluto, giornalista di SuperTennis, che Matteo lo conosce più di tutti messi assieme. E che per l’occasione ha partorito un post esilarante “berrettinizzando” i titoli di brani cult della storia. In “Ajla Morena” il riferimento è alla Tomljanovic, la tennista fidanzata col campione; “Una lacrima sul visto” rievoca le vicende australiane di Novak Djokovic e “Per colpa di Ky…rgios” fa l’occhiolino, invece, al tennista che prima stava con la sua dolce metà. Insuperabile.