Antonio Conte, “tradimento” scoperto | Il Rolex che ha sbalordito i tabloid inglesi

Antonio Conte
©Getty Images

Antonio Conte, i tabloid inglesi gridano allo scandalo: quel dettaglio dell’allenatore del Tottenham che non è passato inosservato. 

Il sodalizio che li lega l’uno all’altro è già ben rodato. È dal 2018, d’altronde, che il marchio IWC è timing partner ufficiale del Tottenham Hotspur. Si sono scelti a vicenda, l’azienda ed il club. Ritengono di avere in comune due cose: la ricerca della perfezione e l’orgoglio nei confronti delle proprie radici.

Leggi anche: Michael Schumacher e quel messaggio a Jean Todt: lacrime e nostalgia sui social

Eppure, nonostante questa partnership duri da così tanti anni, l’allenatore degli Spurs ha fatto uno scivolone – almeno all’apparenza – di quelli che difficilmente si dimenticheranno. Ed era impossibile non notarlo, peraltro, tant’è che i giornalisti inglesi si sono accorti subito che qualcosa non quadrava.

Riavvolgiamo però il nastro e partiamo dall’inizio. Antonio Conte, nel corso della presentazione del Tottenham del mese scorso, indossava proprio un orologio IWC. Era doveroso farlo, giacché il brand, come dicevamo pocanzi, è uno dei partner più redditizi del club inglese.

Antonio Conte preferisce il Rolex

Antonio Conte
Antonio Conte indossa un orologio in tutte le occasioni (Instagram)
La scorsa settimana, invece, al suo polso mancava qualcosa. O meglio, nel presentare la gara contro il Leicester, non sfoggiava un IWC ma un altro accessorio di lusso che nulla ha a che vedere con il timing partner degli Spurs. Indossava nientepopodimeno che un Rolex, cosa che ha fatto storcere il naso ai giornalisti britannici presenti in sala.
Per quanto possa sembrare un controsenso, l’allenatore del Tottenham non ha comunque violato nessun accordo. Il Mail ha fatto sapere, nel momento in cui questo dettaglio è balzato agli onori della cronaca, che Conte non ha effettivamente l’obbligo di indossare gli orologi del marchio sponsorizzato dalla squadra.
Quello che in un primo momento era sembrato quasi uno “scandalo”, o comunque un piccolo tradimento, si è dunque velocemente ridimensionato. Gli Spurs stessi non sono affatto impensieriti da quanto accaduto. Anche perché ci sono cose ben più importanti, evidentemente, a cui pensare.