Real Madrid-Chelsea, Champions League: tv, streaming, formazioni, pronostici

Real Madrid-Chelsea
Karim Benzema (Getty Images)

Real Madrid-Chelsea è una semifinale d’andata di Champions League e si gioca martedì alle 21:00 allo stadio “Di Stefano” di Madrid, in Spagna: statistiche, probabili formazioni, pronostici, diretta tv e streaming.

REAL MADRID – CHELSEA | martedì ore 21:00

Al termine di una settimana rovente, quasi interamente monopolizzata dalla vicenda Superlega, ritorna il calcio internazionale e ritorna soprattutto la Champions League. La massima rassegna continentale che ha temuto di essere spodestata dalla nuova, contestatissima, competizione a numero chiuso formata dai dodici club cosiddetti “separatisti”, poi naufragata in meno di 48 ore tra minacce di Uefa e Fifa e proteste degli stessi tifosi. Tra le società ribelli c’erano anche Real Madrid – in realtà i Blancos non sono mai usciti ufficialmente – e Chelsea, che si troveranno faccia a faccia nella prima semifinale della coppa dalle grandi orecchie, quella forse meno appariscente rispetto al duello “a suon di petroldollari” tra Psg e Manchester City dall’altra parte del tabellone, considerato una vera e propria finale anticipata.

La proprietà delle Merengues, insieme quella della Juventus, è uscita malissimo dal caos Superlega, non fosse altro che per il coinvolgimento diretto del presidente Florentino Perez, uno degli ideatori dello “scisma”, che anche dopo la fuoriuscita dei club inglesi ha continuato a rivendicare la bontà del progetto.

Il momento del Real Madrid

Persino i giocatori sembrano averne risentito, fallendo clamorosamente l’aggancio all’Atletico Madrid in cima alla Liga per via di un deludente 0-0 contro il Betis nell’ultima giornata di campionato. Zinedine Zidane e i suoi ora sono a -2 dai Colchoneros, raggiunti dal Barcellona a quota 71 punti, per un finale che si preannuncia incandescente. Nonostante l’approdo in semifinale Champions dopo due anni di assenza, nel complesso non si può dire che sia una stagione facile per il Real Madrid: sin dall’inizio è stata disseminata di ostacoli, infortuni e incertezze riguardo al futuro.

Grazie alla grande esperienza del tecnico francese, al colpo di coda di senatori non ancora appagati come Kroos e Benzema ed all’esplosione del giovane Vinicius Jr., i Blancos pare siano tornati ad esaltarsi proprio in coppa – che poi è il loro habitat naturale – a partire dalla fase ad eliminazione diretta, dove hanno eliminato brillantemente prima l’Atalanta negli ottavi e poi il Liverpool nei quarti, mostrando anche una insolita solidità difensiva.

Come se la passa il Chelsea

Tra il Real Madrid e la finalissima di Istanbul, tuttavia, c’è un altro club inglese, il Chelsea, decisamente più in salute rispetto ai Reds di Klopp. Veri outsider del torneo, i Blues hanno letteralmente cambiato pelle con l’arrivo in panchina di Thomas Tuchel, diventando una squadra compatta e abilissima in fase di non possesso palla. Dopo il doloroso esonero di Frank Lampard a gennaio, la stagione non prometteva nulla di buono. Ma l’impatto devastante del tecnico tedesco ex Psg e Dortmund ha subito contributo a rimettere insieme i cocci, favorendo una grande ripartenza sia in Premier che in Champions League.

Real Madrid-Chelsea
Timo Werner (Getty Images)

In campionato il Chelsea ha sfruttato un’imbattibilità di quattordici partite per recuperare posizioni su posizioni: a cinque giornate dalla fine sono ritornati ad occupare il quarto posto e sabato scorso, superando 0-1 il West Ham con un gol di Werner, hanno portato a casa una vittoria fondamentale, forse quella che gli consentirà di disputare la Champions anche il prossimo anno.

In coppa invece i Blues hanno approfittato di un sorteggio tutt’altro che impossibile. Atletico Madrid e Porto non erano tra i peggiori avversari che potessero capitare e il Chelsea non ha deluso le aspettative, vincendo tre partite su quattro e subendo un solo gol. Tuchel ha la possibilità di riscattarsi dopo la sconfitta in finale con il Bayern Monaco dello scorso anno, quand’era ancora al timone del Paris Saint-Germain.

Real Madrid-Chelsea: le ultime notizie sulle formazioni

L’assenza più pesante, per Zidane, è indubbiamente quella di capitan Sergio Ramos, che sta facendo di tutto per giocare almeno la gara di ritorno a Londra. Altre defezioni importanti sono quelle di Mendy, Lucas Vazquez e Valverde. Il modulo scelto dal tecnico francese dovrebbe essere il 4-3-3 con il tridente formato da Vinicius Jr., Benzema e Asensio. A centrocampo nessun problema per Kroos, che si posizionerà al centro tra Casemiro e Modric. Sull’out sinistro difensivo, infine, è duello serrato tra Nacho e Marcelo.

Dall’altra parte, Tuchel ha tutta la rosa a disposizione, eccetto l’infortunato Kovacic. Anche a Valdebebas il Chelsea si disporrà con il 3-4-3, modulo volto ad esaltare le qualità di molti giocatori, soprattutto la velocità nelle ripartenze. Il Chelsea sceglierà di giocare senza una punta vera e propria: davanti, insieme a Werner, ci saranno Mount ed Havertz. In mezzo Jorginho e Kanté a fare da diga, mentre sulle fasce l’allenatore darà fiducia a James e Chilwell. Tanta esperienza in difesa, con Azpilicueta, Thiago Silva e Rudiger.

Leggi anche: Manchester United-Roma, diretta tv in chiaro: il comunicato di TV8

Come vedere Real Madrid-Chelsea in diretta tv e streaming

Real Madrid-Chelsea è in programma martedì alle 21:00 e si giocherà allo stadio “Alfredo Di Stefano” di Madrid, in Spagna. Si può vedere in diretta TV su Sky Sport Uno (canale 201), su Sky Sport Football (canale 203) e su Sky Sport Hd (canale 251). La stessa trasmissione sarà disponibile anche in diretta streaming tramite Sky Go, il servizio per dispositivi mobili a disposizione degli abbonati a Sky.

Sarà possibile inoltre vedere Real Madrid-Chelsea in diretta tv su Mediaset (Canale 5) che trasmette in chiaro una partita a settimana dei quarti di finale. La visione in streaming gratuito sarà disponibile su Sportmediaset.it o tramite l’app SportMediaset.

Il pronostico

Si prospetta una gara ruvida e molto tattica tra Real Madrid e Chelsea, da meno di quattro gol complessivi. Nel primo tempo potrebbero essere addirittura meno di due e non è escluso che la prima frazione di gioco termini in pareggio. Il Real Madrid verosimilmente eviterà la sconfitta. 

Le probabili formazioni di Real Madrid-Chelsea

REAL MADRID (4-3-3): Courtois; Carvajal, Varane, Militão, Nacho; Casemiro, Kroos, Modrić; Vinícius Jr, Benzema, Asensio.
CHELSEA (3-4-3): Mendy; Azpilicueta, Thiago Silva, Rüdiger; James, Jorginho, Kanté, Chilwell; Mount, Havertz, Werner.

POSSIBILE RISULTATO: 1-0