Android, allarme rosso: il finto aggiornamento che mette ko il tuo smartphone

Android
(Pixabay)

Android, scoperto un nuovo malware che ruba i dati dagli smartphone e ne assume il controllo. Ecco tutto quello che sappiamo sul nuovo virus.

«È il malware più sofisticato che abbiamo mai visto». E se a dirlo sono i ricercatori di sicurezza di Zimperium, che lavorano ogni giorno per sviluppare software che proteggano i dispositivi dalle potenziali minacce che si aggirano per il cyberspazio, vuol dire che la faccenda è seria.

Leggi anche: WhatsApp, attenzione al messaggio Amazon: nasconde una trappola

Sono stati proprio loro ad individuare questo nuovo malware, che pare sia pericolosissimo, nei dispositivi Android. Il virus da loro “scoperto”, travestito da finto aggiornamento, è stato scovato nell’app “System Update“. Non è presente sul Play Store, ma si scarica da siti di terze parti. Una volta installata, quest’app è praticamente in grado di mettere ko anche il più evoluto degli smartphone.

Questo malware è talmente sofisticato, infatti, da assumere il controllo totale del device. Il che, tradotto in soldoni, significa che è potenzialmente in grado di rubare qualunque dato si trovi all’interno del dispositivo Android. I ricercatori di Zimperium hanno appurato che agisce come un software per l’accesso remoto.

Android sotto attacco: ecco cosa fa questo malware

Android
(Pixabay)

Nel momento in cui assume il controllo dello smartphone in cui si è insinuato, il virus può fare di tutto, incluso attivare una serie di comandi e di azioni potenzialmente nocivi per l’utente. Può inoltrare informazioni riservate al server di chi lo ha ideato, tanto per cominciare. Ma quella non è che la punta dell’iceberg.

Zimperium ha accertato che il malware che sta colpendo Android ruba contatti, messaggi, cronologia e preferiti. Tramite l’accesso remoto, addirittura, può scattare foto sfruttando sia la telecamera posteriore che quella anteriore. E, per finire, può registrare suoni ambientali e chiamate senza che il proprietario dello smartphone si accorga di nulla.

C’è un solo modo per arginare questa minaccia. Gli utenti Android dovrebbero evitare, almeno per il momento, di installare sul proprio device file che provengono da fonti non affidabili. Nel frattempo, i ricercatori di sicurezza che hanno scoperto il nuovo malware sono già a lavoro per elaborare un software in grado di sconfiggerlo.