Championship, i pronostici sulle partite del 29 e 30 dicembre

Championship
Wayne Rooney (Getty Images)

Championship, tra il 29 e il 30 dicembre si giocano undici partite della ventiduesima giornata: ultime notizie, statistiche e pronostici.

Il Birmingham continua a non convincere. Dicembre era iniziato con due promettenti vittorie contro Bristol e Reading, ma la squadra di Aitor Karanka non è riuscita a dare continuità a questi risultati, perdendo tre partite di fila. Una serie negativa interrotta nel Boxing Day dallo 0-0 contro il Nottingham Forest. Il Derby, allenato momentaneamente dall’ex stella del Manchester United Wayne Rooney, è terzultimo e sta cercando di uscire dalla zona retrocessione, ma il recente ko contro il Preston ha interrotto un’imbattibilità che durava da sei giornate. Tra queste due squadre si prospetta un incontro equilibrato, ma da meno di tre gol complessivi, visto che nessuna delle due brilla in fase offensiva.

Dall’arrivo in panchina di Tony Pulis, lo Sheffield Wednesday sta facendo registrare dei significativi progressi in fase di non possesso palla e nelle ultime due giornate è arrivato un successo contro il Coventry e un pareggio in casa del Blackburn. I dodici punti di penalizzazione tengono ancora gli Owls al penultimo posto, ma continuando così si può sperare nella salvezza. In questo turno infrasettimanale però c’è il Middlesbrough, una squadra che ha trovato un buon ritmo nell’ultimo mese, ottenendo tre vittorie consecutive che l’hanno riportata in zona playoff. Gli ospiti dovrebbero quindi evitare la sconfitta in una gara da meno di tre gol complessivi, come spesso capita quando lo Sheffield gioca in casa.

Championship, le altre partite di oggi

L’Huddersfield procede a corrente alternata, ma nel suo stadio ha vinto le ultime quattro partite, mantenendo in tre occasioni la porta inviolata. Anche i recenti risultati del Blackburn sono stati contrastanti, con una sola vittoria in sei giornate. I Rovers, però, non hanno un buon trend lontano da casa: hanno perso le ultime due trasferte senza fare nemmeno un gol. Malgrado abbia un punto in meno in classifica, l’Huddersfield ha più chance di portare via questi tre punti.

Championship
Norrington-Davies del Luton Town (Getty Images)

Il Luton Town farà il possibile per centrare il sesto risultato utile consecutivo sul proprio terreno di gioco. Gli Hatters avranno le motivazioni giuste, soprattutto dopo la sconfitta di Santo Stefano contro il Reading, che li ha battuti 2-1. Dall’altra parte, il Bristol ha messo fine alla serie di tre sconfitte consecutive superando 2-1 il fanalino di coda Wycombe, non senza difficoltà. I Robins tendono a soffrire di più in trasferta, dove hanno perso tre delle ultime quattro partite. Anche i precedenti premiano il Luton, che non perde in casa con il Bristol addirittura da vent’anni.

Norwich, gol in arrivo contro il Qpr

Caduto contro il Watford nel Boxing Day dopo cinque vittorie di fila, il Norwich capolista proverà subito a riscattarsi nel match con il Queens Park Rangers e dimostrare che la sconfitta coi gialloneri è stata solamente un incidente di percorso. In classifica, intanto, sono sempre quattro i punti di vantaggio sullo Swansea secondo. I Canaries dovrebbero segnare dai tre ai sei gol contro il Queens Park, una formazione che non vince da sei partite, ma vanta un’ottima media-gol in trasferta.

I due successi di fila contro Bristol e Derby hanno riportato il Preston North End a metà classifica, allontanandolo dalle zone pericolose. Entrambe le sfida sono terminate 1-0 per gli uomini di Alex Neil. I Lilywhites sperano di fare lo stesso anche contro il Coventry, contro il quale non hanno mai perso negli ultimi dodici incontri casalinghi. Essendo due squadre che non praticano un tipo di calcio marcatamente offensivo, quasi certamente ci saranno pochi gol sia da una parte che dall’altra.

Il nuovo corso del Barnsley

Rivitalizzato dal cambio in panchina, sotto la gestione Ismael il Barnsley ha vinto nove partite su quattordici. E dal 9 dicembre in poi se n’è aggiudicato quattro in cinque giornate. La corsa alla zona playoff è dunque ancora aperta per una squadra che da inizio stagione è cresciuta tantissimo. I Tykes sono ovviamente favoriti nella sfida che li vede opposti al Rotherham, sempre sconfitto in quattro delle ultime cinque gare e scivolato al quartultimo posto a pari punti con il Derby.

Il Wycombe giace sul fondo della classifica con soli dodici punti, ma ultimamente sta vendendo cara la pelle. Soprattutto in casa, dove ha perso solo due delle ultime sette partite. I Presidents, tra l’altro, stanno trovando la via del gol con più facilità rispetto ai primi due mesi di campionato, numeri che fanno ben sperare. Il Cardiff ha più qualità, ma non sta attraversando un buon periodo, arrendendosi sia al Norwich che al Brentford. Non è da escludere che il Wycombe possa strappare un pareggio, in un match da almeno un gol per parte.

Stoke City abbonato allo 0-0

Tre delle ultime quattro partite giocate dallo Stoke City sono terminate 0-0, a conferma della solidità della fase difensiva dei Potters, adesso settimi a due punti dalla zona playoff. In leggera ripresa il Nottingham Forest di Chris Hughton, reduce da tre risultati positivi. Nell’ultima gara disputata è arrivato un altro pareggio (0-0) contro il Birmingham. La zona retrocessione è sempre a due punti, ma continuando di questo passo le cose potrebbero migliorare. Non sarebbe strano, insomma, se questa sfida finisse in parità.

Championship
Kelly del Bournemouth (Getty Images)

Leggi anche: Barcellona-Eibar, Liga: probabili formazioni e pronostici

I due posticipi del 30 dicembre

Brentford e Bournemouth occupano rispettivamente il terzo e quarto posto della classifica di Championship. Oltretutto hanno collezionato gli stessi punti, trentotto. La seconda posizione che vale la promozione diretta è momentaneamente ad una sola lunghezza. Il Brentford è imbattuto da quindici partite, mentre il Bournemouth è stato sconfitto solo una volta su dieci trasferte in questa stagione. È senza dubbio la partita di cartello di questo turno, aperta ad ogni tipo di risultato, in cui entrambe potrebbero segnare almeno un gol a testa, scontrandosi i due attacchi più prolifici del torneo.

Sabato scorso, vincendo la sua seconda partita di fila, lo Swansea ha rosicchiato due punti fondamentali al Norwich primo in classifica, portandosi a quattro punti dalla vetta. Contro il Reading, sesto a tre lunghezze dai bianconeri gallesi, la squadra di Steve Cooper dovrebbe far valere il fattore casalingo: gli Swans, infatti, hanno perso solamente una delle dieci partite giocate nel proprio stadio e verosimilmente non si faranno sfuggire questa ghiotta occasione.

Championship: possibili vincenti

Middlesbrough o pareggio (in Sheffield W.-Middlesbrough, Championship, ore 20:00)
Huddersfield (in Huddersfield-Blackburn, Championship, ore 20:45)
Luton Town (in Luton Town-Bristol, Championship, ore 20:45)
Norwich (in Norwich-Queens Park Rangers, Championship, ore 20:45)
Preston North End o pareggio (in Preston North End-Coventry, Championship, ore 20:45)
Barnsley (in Rotherham-Barnsley, Championship, ore 20:45)
Stoke City o pareggio (in Stoke City-Nottingham Forest, Championship, ore 21:00)
Swansea (in Swansea-Reading, Championship, 30 dicembre ore 21:00)

Le partite da almeno un gol per squadra

Birmingham-Derby County, Championship, ore 18:30
Norwich-Queens Park Rangers, Championship, ore 20:45
Wycombe-Cardiff, Championship, ore 20:45
Brentford-Bournemouth, Championship, 30 dicembre ore 18:30

Championship: le partite da almeno tre gol complessivi

Norwich-Queens Park Rangers, Championship, ore 20:45
Luton Town-Bristol, Championship, ore 20:45
Rotherham-Barnsley, Championship, ore 20:45
Swansea-Reading, Championship, 30 dicembre ore 21:00