Joshua-Pulev, incontro di pugilato, è stato rinviato

anthony joshua
(foto: DAZN USA/YouTube)

Il match di pugilato tra l’inglese Anthony Joshua, campione mondiale dei pesi massimi, e il bulgaro Kubrat Pulev è stato rinviato. Era in programma per il prossimo 20 giugno a Londra, al Tottenham Hotspur Stadium. A causa dell’emergenza coronavirus la società Matchroom Sport, organizzatrice dell’evento, ha deciso di posticiparlo a data da destinarsi.

La notizia del rinvio di Joshua-Pulev potrebbe non allontanare comunque l’ipotesi di un match tra lo stesso Joshua e l’inglese Tyson Fury entro la fine del 2020. Barry Hearn, presidente di Matchroom Sport, si è detto fiducioso di questa possibilità. “Se l’emergenza prosegue potremmo arrivare a una situazione in cui Joshua disputerà un solo incontro quest’anno, e molto probabilmente sarebbe contro Tyson Fury”, ha detto a Sky Sport.

Joshua è obbligato per contratto a difendere il titolo IBF contro Pulev, ma il manager di Pulev, Bob Arum, lavora anche per Fury. Qualora Arum riuscisse a convincere Pulev a rinviare a tempo indeterminato l’incontro con Joshua, quello tra Joshua e Fury potrebbe avvenire prima.

Molto dipenderà anche dalle scelte di Deontay Wilder, pugile statunitense che a febbraio scorso ha perso il titolo WBC proprio contro Fury. Wilder ha poi esercitato il diritto a un terzo incontro con Fury, in base a una clausola presente sul contratto firmato da entrambi prima del secondo match.

Leggi anche: Tyson Fury ha battuto Deontay Wilder, nettamente