Wimbledon: pronostici incontri 2 luglio, tabellone maschile

wimbledon tennis

Già nel primo giorno dell’edizione 2019 del torneo maschile di Wimbledon c’è stata una grande sorpresa, con l’eliminazione di uno dei possibili outsider per la vittoria finale. Il giovane campione greco Tsitsipas è stato infatti eliminato dall’italiano Thomas Fabbiano, che per la prima volta in carriera ha battuto un tennista tra i primi 25 della classifica Atp.

Oggi giocherà il tennista italiano che alla vigilia di Wimbledon era indicato come il favorito per andare più avanti nel torneo, ovvero Matteo Berrettini, che ha recentemente vinto su erba il torneo di Stoccarda arrivando fino in semifinale al torneo di Halle. Il tabellone iniziale prevedeva la sfida non semplicissima contro Albot, poi il ritiro di Coric ha cambiato alcuni accoppiamenti e se la vedrà da netto favorito contro Aljaz Bedene. Non facile il primo turno per Fabio Fognini, che ancora non riesce a esprimersi al meglio su erba e che ha pescato in Tiafoe un avversario tosto.

Oggi ci sarà l’esordio di Federer e Nadal, rispettivamente contro Harris e Sugita: non dovrebbero esserci problemi particolari, sono tutti e due favoriti per vincere in tre set. Il tennista spagnolo qualche problema potrebbe averlo nel secondo turno dove potrebbe incrociare l’imprevedibile Kyrgios, che oggi avrà un motivo in più per battere Thompson.

Marcos Baghdatis ha annunciato il ritiro: spesso protagonista a Wimbledon, vorrà regalarsi un’uscita di scena in grande stile e sembra in grado di battere Schnur in questo primo turno.

Il tennista britannico Cameron Norrie godrà del tifo del pubblico amico contro Denis Istomin, che a 32 anni è già entrato nella fase calante della sua carriera. Ha vinto solo uno degli ultimi nove incontri, contro un tennista che occupa la posizione numero 450 della classifica Atp.

Taylor Fritz sembra in grado di battere Tomas Berdych: il tennista ceco, uno dei pochi a battere qui Roger Federer arrivando in finale nel 2010, e semifinalista nel 2016 e nel 2017, sta giocando pochissimo: non scende in campo da marzo a Indian Wells e ha perso tutti e due gli incontri di esibizione giocati la scorsa settimana come preparazione a Wimbledon.

Occhio poi al tedesco Dominik Koepfer, che ha vinto 10 incontri su 12 su erba nel mese di giugno e arriva a questo torneo di Wimbledon in gran forma. Adattandosi meglio alla superficie rispetto all’avversario Filip Krajinovic, più abituato a giocare su terra, potrebbe sorprenderlo pur partendo sulla carta sfavorito.

La novità nel regolamento

Niente più incontri maratona. Da quest’anno c’è un cambiamento significativo che riguarda il set decisivo, in ogni categoria. Si giocherà infatti il tie break, ma sul 12-12. Tie break normale, con la regola dei 7 punti con due di vantaggio.

Il torneo di Wimbledon in tv e in streaming

Il torneo di Wimbledon sarà trasmesso come ogni anno in diretta in esclusiva da Sky Sport. Sarà disponibile un mosaico interattivo con sei finestre col quale si potrà scegliere l’incontro da seguire, inoltre ci saranno i collegamenti con lo studio in apertura e chiusura di giornata oltre alla rubrica “The Insider” curata da Stefano Meloccaro. Gli incontri saranno visibili anche in streaming tramite l’app Sky Go.

Su Supertennis invece (canale 64 del digitale terrestre e 224 del pacchetto Sky) verrà trasmesso in differita alle 23:30 l’incontro più importante o divertente della giornata. E poi le due edizioni quotidiane (alle 17 e alle 21) di “Superwimbledon – Lo studio”.

PRONOSTICI PRIMO TURNO WIMBLEDON – 2 LUGLIO

Cecchinato, Marco – De Minaur, Alex
Delbonis, Federico – Evans, Daniel
Johnson, Steve – Ramos Vinolas, Albert
Kyrgios, Nick – Thompson, Jordan
Nishikori, Kei – Monteiro, Thiago Moura
Ward, James – Basilashvili, Nikoloz
Berrettini, Matteo – Bedene, Aljaz
Garin, Christian – Rublev, Andrey
Istomin, Denis – Norrie, Cameron
Schnur, Brayden – Baghdatis, Marcos
Simon, Gilles – Caruso, Salvatore
Thiem, Dominic – Querrey, Sam
Koepfer, Dominik – Krajinovic, Filip
Shapovalov, Denis – Berankis, Ricardas
Uchiyama, Yasutaka – Sandgren, Tennys
Clarke, Jay – Rubin, Noah
Ebden, Matthew – Schwartzman, Diego
Fritz, Taylor – Berdych, Tomas
Harris, Lloyd – Federer, Roger
Struff, Jan-Lennard – Albot, Radu
Tomic, Bernard – Tsonga, Jo-Wilfried
Andreozzi, Guido – Djere, Laslo
Andujar Alba, Pablo – Kukushkin, Mikhail
Bublik, Alexander – Barrere, Gregoire
Cilic, Marin – Mannarino, Adrian
Dellien, Hugo – Millman, John
Fucsovics, Marton – Novak, Dennis
Ruud, Casper – Isner, John
Sousa, Joao – Jubb, Paul
Sugita, Yuichi – Nadal, Rafael
Tiafoe, Frances – Fognini, Fabio
Pouille, Lucas – Gasquet, Richard

In grassetto i tennisti favoriti per la vittoria dell’incontro