Espanyol-Valencia, Liga spagnola (domenica)

I pronostici sulla Liga, il principale campionato spagnolo di calcio

Il pronostico di Espanyol-Valencia vede favorito il Valencia ma non di molto. Nella prima giornata hanno entrambe ottenuto un pareggio in partite non facili, e quello dell’Espanyol di Rubi non era per niente scontato.

ESPANYOL – VALENCIA | domenica ore 18:15

Espanyol-Valencia è la prima partita di Liga spagnola in programma domenica. Il Valencia viene da un pareggio per 1-1 in casa contro l’Atletico Madrid, l’Espanyol da un pareggio per 1-1 in trasferta contro il Celta Vigo.

Il Valencia contro l’Atletico

Nella prima di campionato al Valencia è capitato subito un avversario tra i più difficili nel campionato spagnolo, l’Atletico Madrid, ed è stata una partita molto equilibrata. Nel primo tempo l’Atletico ha giocato meglio e avuto più occasioni, ma nel secondo il Valencia ha preso il controllo. Dopo il bel gol del pareggio, segnato da Rodrigo Moreno, ha avuto due occasioni per portarsi in vantaggio: un pallone colpito di testa da Gabriel Paulista è finito sul palo, e un tiro di Daniel Wass è stato parato da Oblak.

Proprio Daniel Wass, acquistato dal Valencia in questa sessione di calciomercato, è stato uno dei migliori in campo. Oltre ad aver fornito l’assist del gol di Rodrigo, è sembrato già molto a suo agio negli schemi di Marcelino e perfettamente integrato nella squadra. Con due centrocampisti affidabili come Kondogbia e Parejo a occuparsi prevalentemente della fase difensiva, l’impressione è che il centrocampista danese – a differenza di quanto gli capitava nel Celta Vigo – avrà molte più opportunità di rendersi pericoloso in chiave offensiva.

Nella partita contro l’Espanyol avrà come avversario diretto un terzino abbastanza vulnerabile, Javier López. Considerando anche le sovrapposizioni di Gayá, la maggior parte delle azioni pericolose della squadra di Marcelino potrebbero quindi provenire proprio dalla fascia sinistra, incrementando potenzialmente anche il numero di corner in favore del Valencia.

L’Espanyol di Rubi

Negli ultimi giorni l’Espanyol non ha concluso altre operazioni di mercato, ragion per cui valgono le valutazioni fatte la settimana scorsa riguardo alle aspettative di questa squadra. L’impressione confermata nella prima partita ufficiale di questa stagione è che la società punti moltissimo sul lavoro dell’allenatore Rubi più che sugli effetti della modesta campagna acquisti.

Al Balaídos l’Espanyol non ha per nulla sfigurato. Sebbene i pericoli maggiori per il Celta siano in buona sostanza arrivati dai calci piazzati, l’Espanyol ha difeso con ordine e ha rischiato relativamente poco. Il gol del vantaggio provvisorio, durato molto poco, è arrivato alla fine del primo tempo grazie a un tiro ravvicinato del difensore Mario Hermoso sugli sviluppi di un calcio d’angolo. All’inizio del secondo tempo l’altro centrale dell’Espanyol, David López, ha deviato verso la propria porta un pallone crossato in area verso Iago Aspas, e ha segnato un autogol. L’Espanyol non si è disunito e ha comunque mantenuto il risultato in parità fino alla fine, grazie anche all’utile lavoro del solito Marc Roca schierato da Rubi nel ruolo di mediano di copertura.

Come vedere Espanyol-Valencia in diretta TV o in streaming

Espanyol-Valencia si potrà vedere alle 18:15 in diretta su DAZN, la piattaforma di streaming in possesso dei diritti di trasmissione delle partite di Liga spagnola in esclusiva per l’Italia.

Il pronostico

Considerando gli eccellenti risultati della stagione scorsa, anche in una trasferta non facile come quella al Cornellà-El Prat il Valencia è da considerare la squadra favorita per la vittoria. L’Espanyol può comunque provare a rendersi pericoloso ancora una volta sui calci piazzati, come nella partita contro il Celta Vigo. Al Valencia mancherà peraltro il centrale e leader della difesa Ezequiel Garay: al suo posto dovrebbe giocare Mouctar Diakhaby, robusto difensore francese (promettente ma ancora un po’ inesperto) pagato 15 milioni al Lione. Il giocatore dell’Espanyol apparentemente più in grado di segnare un gol alla difesa del Valencia sembra essere lo spagnolo Borja Iglesias, ancora in attesa di segnare il suo primo gol con la sua nuova squadra.

Le probabili formazioni

ESPANYOL (4-3-3): Diego López; Dídac Vilà, Mario Hermoso, David López, Javi López; Sergi Darder, Marc Roca, Victor Sanchez; Piatti, Borja Iglesias, Baptistão.
VALENCIA (4-4-2): Neto; Montoya, Gabriel Paulista, Diakhaby, Gayá; Soler, Kondogbia, Parejo, Daniel Wass; Rodrigo Moreno, Gameiro.

PROBABILE RISULTATO: 1-2