Jannik Sinner, gesto inatteso negli spogliatoi: viene fuori la verità

Jannik Sinner, gesto inatteso negli spogliatoi: il nuovo numero uno del ranking Atp continua a far parlare di sé. “È quasi un’ossessione”. 

Non era mai accaduto prima, da quando esiste la classifica Atp, che un tennista italiano avesse guardato tutti dall’alto verso il basso. Neppure Adriano Panatta, uno dei fuoriclasse del tennis azzurro, nel suo momento migliore era riuscito ad arrampicarsi fino alla prima posizione del ranking. Il 4 giugno 2024 è una data che di sicuro resterà impressa nella storia dello sport italiano.

Jannik Sinner, gesto inatteso negli spogliatoi: viene fuori la verità
Sinner – IlVeggente.it (Ansa)

È il giorno in cui Jannik Sinner è diventato numero uno al mondo, traguardo che l’altoatesino sognava sin da quando, da ragazzino, decise di impugnare la racchetta e riporre nell’armadio gli sci. La notizia gliel’hanno data non appena è terminata la partita con Grigor Dimitrov, valida per i quarti di finale del Roland Garros. A fine match l’intervistatore ha comunicato a Sinner che dalla settimana successiva sarebbe salito ufficialmente in cima alla classifica Atp, con l’azzurro che a stento ha trattenuto l’emozione. Per il nativo di San Candido è un po’ la chiusura di un cerchio dopo tutti i sacrifici fatti nell’ultimo decennio. Ma, allo stesso tempo, anche un punto di partenza, visto che gli obiettivi da raggiungere sono ancora tantissimi. Il Roland Garros, ad esempio, che sarebbe il suo secondo Slam dopo il trionfo dello scorso gennaio agli Australian Open. Proprio oggi Sinner scenderà in campo per affrontare l’altra stella della Next Gen del tennis, Carlos Alcaraz, nella semifinale che tutti aspettavano. Una sorta di finale anticipata.

Jannik Sinner, gesto inatteso negli spogliatoi: l’aneddoto di Santopadre

Sinner, insomma, ha reso orgogliosi davvero tutti. Dentro e fuori dal mondo del tennis. Per lui ha avuto parole al miele anche Vincenzo Santopadre, ex coach di Matteo Berrettini e oggi nel team del francese Van Assche.

Jannik Sinner, gesto inatteso negli spogliatoi: viene fuori la verità
Santopadre con Berrettini – IlVeggente.it (Lapresse)

“Merita solo applausi, tanto di cappello – ha detto Santopadre al noto quotidiano sportivo Tuttosport – Non si arriva per caso in vetta alla classifica. Sono felice per Jannik che ha potuto coronare un sogno che aveva dentro fin da bambino e c’è riuscito grazie ad una mentalità fuori dal comune, da fuoriclasse autentico. Mi piace sottolineare come tutti lo apprezzino per il suo comportamento e il suo modo di essere. È sempre rispettoso con tutti, un ragazzo eccezionale dal punto di vista umano”.

Santopadre ha poi svelato un paio di aneddoti risalenti alla Atp Cup del 2022, quando ebbe modo di allenarlo per qualche giorno. “Sono rimasto colpito dalla ferrea determinazione e dalla dedizione di Jannik a procedere nel suo percorso per puntare al massimo, la definirei un’ossessione in senso positivo”.

Impostazioni privacy