Un bonus per comprare casa a metà prezzo: il sogno diventa realtà

Bonus, arriva quello che ti permette di acquistare un immobile e di pagarlo a metà prezzo: ecco la misura rivoluzionaria.

Il mercato immobiliare, così come molti altri comparti, è stato messo a durissima prova dal Covid e dalle conseguenze della pandemia. Ecco spiegato, quindi, perché risollevare le sue sorti sia una delle priorità della Legge di bilancio.

Un bonus per comprare casa a metà prezzo: il sogno diventa realtà
Pixabay

Quanto la questione stia a cuore al governo lo si evince chiaramente da un emendamento il cui contenuto potrebbe introdurre una novità interessantissima. I media l’hanno ribattezzato bonus case green perché di questo, in effetti, si tratta. La misura in questione coinvolge una particolare categoria di immobili e capirete tra poco come mai si sia pensato di chiamare così il provvedimento del quale stiamo per parlarvi.

L’emendamento, che potrebbe essere approvato come potrebbe essere respinto, riguarda tutti gli immobili appartenenti alle classi energetiche A e B. Quelli, in soldoni, che sono rispettosi dell’ambiente e che possiedono dei requisiti ben precisi. Non resta che capire, a questo punto, in cosa consista il bonus case green e perché nel caso in cui andasse in porto sarebbe una gran bella notizia per gli italiani.

Bonus casa, è il momento giusto per comprare: ecco perché

La misura, così com’è stata pensata, permetterebbe di acquistare questi immobili ad alto risparmio energetico e di ottenere dei benefici non indifferenti.

Un bonus per comprare casa a metà prezzo: il sogno diventa realtà
Pixabay

L’idea è quella di applicare una detrazione sull’Irpef per tutte le case green acquistate fino al 31 dicembre 2023 e di recuperare, sostanzialmente, il 50% dell’importo speso per comprarla. Non si tratterebbe di uno sconto immediato, ma di un rimborso che sarebbe spalmato, come spesso si fa, in 10 anni. Lo si recupererebbe, pian piano, in sede di dichiarazione dei redditi, sotto forma di riduzione dell’Iva. I requisiti necessari per accedere a questa agevolazione non sono troppo vincolanti: è sufficiente che si acquisti l’immobile direttamente dal costruttore e che lo stesso possieda, come detto, delle caratteristiche energetiche ben precise.

Per potersi dire green, una casa dovrà avere il cappotto termico, un impianto che permetta agli inquilini di produrre energia in autonomia da fonti rinnovabili, oppure dei pannelli isolanti. A questa misura potrebbero comunque aggiungersene delle altre espressamente destinate ad offrire supporto a chi intende acquistare casa. La bozza della normativa contiene già la proroga del bonus che consente agli under 36 di ottenere più facilmente un mutuo, ma anche la proposta di passaggio dal tasso variabile a quello fisso per chi compra o ristruttura un immobile.