Formazioni ufficiali Tunisia-Francia: pronostico marcatori, ammoniti e tiratori

Formazioni ufficiali Tunisia-Francia, i Bleus hanno già staccato il pass per gli ottavi di finale: pronostico marcatori, ammoniti e tiratori.

La Francia campione del mondo in carica non ha deluso le attese, aggiudicandosi i primi due match del girone e qualificandosi agli ottavi di finale con un turno d’anticipo. La formazione di Didier Deschamps, nonostante fosse alle prese con numerosi infortuni, si è sbarazzata prima dell’Australia e poi della Danimarca, battute rispettivamente 4-1 e 2-1. Il selezionatore può fare affidamento su una rosa piena di campioni, capeggiata da un Mbappé in splendida forma, già autore di tre gol. E adesso cerca un’altra vittoria, con la quale blinderebbe il primo posto. Quasi spacciata invece la Tunisia, che dopo aver resistito alla Danimarca, è caduta contro l’Australia. Ultimi in classifica con un solo punto, i nordafricani devono vincere e sperare in un pareggio tra australiani e danesi. Ma andiamo a vedere le scelte di formazione dei due commissari tecnici.

Formazioni ufficiali Tunisia-Francia: pronostico marcatori, ammoniti e tiratori
©️LaPresse

TUNISIA (3-4-2-1): Dahmen; Meriah, Ghandri, Talbi; Kechrida, Skhiri, Laidouni, Maaloul; Ben Slimane, Ben Romdhane; Khazri. CT: Jalel Kadri.

FRANCIA (4-2-3-1): Mandanda; Disasi, Varane, Konaté, Camavinga; Tchouaméni, Fofana; Guendouzi, Veretout, Coman; Kolo Muani. CT: Didier Deschamps.

Formazioni ufficiali Tunisia-Francia, il pronostico sui marcatori

Deschamps ne approfitta per fare turnover: d’altronde con una rosa così lunga – malgrado le assenze per infortunio – può permetterselo. In attacco dà spazio a Kolo Muani, che potrebbe ricambiare la sua fiducia. Un altro che potrebbe sfruttare l’occasione per sorprendere il c.t. è l’ex juventino Coman: anche lui rientra tra i potenziali marcatori.

Formazioni ufficiali Tunisia-Francia, probabili ammoniti e tiratori

Guendouzi gioca sulla trequarti – comunque in una posizione più avanzata rispetto a dove viene schierato da Tudor nel Marsiglia – ed è probabile che tiri almeno due volte verso la porta di Dahmen. Pure Camavinga, schierato nel ruolo di terzino sinistro – scelta obbligata visto l’infortunio di Lucas Hernandez – è uno che può fare male da lontano. Tchouaméni a rischio giallo, nella Tunisia invece occhio all’irruento Laidouni.