Camila Giorgi, la trasparenza è servita: una dea in intimo e tacchi a spillo

Camila Giorgi, quello che ha postato qualche ora fa è il re indiscusso dei contenuti: i fan sono rimasti a bocca aperta.

Lo dicevamo, che il destino di Camila Giorgi aveva preso una piega inaspettata. O forse no, considerando che è sempre stato chiaro che ce l’avesse nel sangue e che le carte in regola per fare la modella di certo non le mancassero. E tutto quello che sta succedendo in queste ore ne è la conferma ufficiale.

Camila Giorgi, la trasparenza è servita: una dea in intimo e tacchi a spillo
Instagram

La tennista di Macerata ha messo a segno un bel po’ di “punti”, in questi giorni. Non giocando a tennis, dal momento che una fascite plantare le ha messo i bastoni tra le ruote, ma postando svariati contenuti sui social network. Contenuti che le hanno fruttato parecchi like e diversi nuovi follower.

Tra scatti con il lato B in primo piano e scollature vertiginose, ha sbaragliato la concorrenza e deliziato il pubblico come mai prima d’ora. Ma se volessimo decretare un “vincitore”, in quest’ampia selezione di foto e video, lo scettro andrebbe allora, di sicuro, al filmato pubblicato ieri tramite IG Stories.

Camila Giorgi ammalia i fan in intimo supersexy

Camila Giorgi, la trasparenza è servita: una dea in intimo e tacchi a spillo
Instagram1

Camila Giorgi ha voluto regalare ai fan qualche immagine di uno dei suoi shooting. Non ne ha scelto uno a caso, ma uno ben preciso. Il più sexy di tutti, quello che difficilmente i follower potranno dimenticare.

In questo video la tennista sfoggia solo un reggiseno, un perizoma e un paio di scarpe décolleté a punta con il tacco vertiginoso. Una vera e propria dea che ammicca all’obiettivo e che gioca con il suo completino intimo mentre i fotografi cercano di rendere immortale la sua bellezza.

Le trasparenze ammaliano, il suo sguardo pure. E il risultato, giudicate un po’ voi, è da perdere il fiato. Camila non si era mai spinta tanto in là, ma da questo momento in poi sarà davvero difficile produrre dei contenuti che possano eguagliare questo. Peccato solo che rimanga online per 24 ore e non di più…