Non solo Dazn e Netflix: un’altra piattorma chiude i “rubinetti”

Dazn e Netflix hanno solo fatto da apripista: ecco quale altra piattaforma sta per cambiare tutte le sue regole.

Il mondo della tv e dei contenuti multimediali è cambiato per sempre. Se fino ad una decina di anni fa lo spettatore era schiavo del palinsesto e dei ritmi televisivi, oggi non è più cosi. Oggi è lo spettatore ad avere il potere, e per decidere cosa vedere durante una serata in compagnia di amici, ci basta un click.

Non solo Dazn e Netflix: un'altra piattorma chiude i "rubinetti"
Pixabay

Le potenzialità dello streaming

Le piattaforme di streaming offrono ai propri clienti potenzialità infinite da sfruttare. Si può cominciare a vedere un contenuto, metterlo in pausa e riprenderlo senza per questo perdere il filo della visione.

C’è una cosa che più di tutte fa in modo che le nuove generazioni, ma anche i millenials, preferiscano lo streaming alla tv tradizionale. Guardare un film in televisione, oggi, è diventato difficilissimo. La prima serata inizia sempre più tardi, e tutto è corredato da continue interruzioni pubblicitarie. Va da sè che un film di prima serata, finisce spesso oltre le 23.30.

Le continue interruzioni pubblicitarie rendono la visione frammentata e distraente. Lo streaming, oggi, offre la possibilità di godersi i propri contenuti senza interruzione alcuna, guardando anche più di una puntata per volta.

Il bingewatching (cioè la visione quasi continua di un contenuto nell’arco della giornata, è il nuovo modo di guardare serie e film. Gli appassionati di contenuti audiovisivi, si abituano velocemente alla comodità e all’abbondanza di offerta, e hanno presto imparato a usare quei contenuti che tanto amano molto spesso durante la giornata.

Ci sono persone capaci di finire una serie intera in una sola notte, perché troppo curiosi di conoscerne il finale.

Dopo Netflix e Dazn tocca a Disney plus

Non solo Dazn e Netflix: un'altra piattorma chiude i "rubinetti"
Facebook

Cari consumatori seriali di contenuti, abbiamo una brutta notizia per voi: il vostro mondo preferito sta per cambiare per sempre. Molte piattaforme di streaming hanno deciso di offrire nuove possibilità ai propri clienti. Netflix per esempio, introdurrà presto negli Stati Uniti un nuovo tipo di abbonamento, meno costoso, ma con delle interruzioni pubblicitarie.

Secondo alcuni rumors, sta per fare una scelta molto simile anche la Disney, che introdurrà presto un abbonamento base per la sua piattaforma. In questo caso però, lo shock sarà ancora maggiore.

Su Disney Plus sarà infatti limitata, con il piano base con pubblicità, la possibilità della visione di contenuti in contemporanea da diversi indirizzi IP. Sarà forse un modo per limitare la condivisione dell’account come ha già fatto Dazn? Se i rumors saranno confermati, lo scopriremo presto.