Camila Giorgi, l’occhio cade lì: il suo segreto in una foto

Camila Giorgi, un’altra foto compare sui social e infiamma il popolo del web: ma questa contiene una vera e propria “rivelazione”.

Se lo chiedono in tanti che cosa stia combinando ora che si è presa una lunga pausa dal circuito Wta. Se stia dedicando a qualche attività “segreta”, se stia coltivando passioni che non ha mai nascosto ma alle quali, per ovvie ragioni, non ha mai potuto dedicare il tempo che pure avrebbe voluto riservare loro.

Camila Giorgi, l'occhio cade lì: il dettaglio dice tutto
Instagram

Ma si tratta, ahinoi, di domande destinate a perdersi nel vento e a rimanere senza risposta. Perché Camila Giorgi, si sa, ama farsi i fatti suoi. Non le piace condividere dettagli troppo personali con i suoi follower ed è per questo motivo che è molto raro che sveli qualcosa sul suo conto.

Non sappiamo, a tal proposito, come mai sia ancora in Sudamerica. Tra poco sarà costretta a rientrare in Europa per partecipare alla Billie Jean King Cup, ma nel frattempo la domanda sorge spontanea: che sta combinando la bella tennista tra l’Argentina e la Colombia?

Camila Giorgi, il tag dice tutto

Una risposta potremmo formularla a partire dallo scatto, delizioso, che ha postato qualche ora fa l’atleta originaria di Macerata. Perché il suo tag, in fondo in fondo, parla chiaro e potrebbe suggerire cosa stia accadendo lontano dai palcoscenici ai quali è sempre stata abituata.

La Giorgi indossa dei jeans attillatissimi a vita bassa e un minuscolo top e ha taggato, guarda caso, il brand di famiglia. Che abbia deciso di assecondare le sue passioni e di dare libero sfogo, in particolar modo, a quella per la moda, mai sottaciuta e sempre considerata come una possibile strada alternativa al tennis?

Non possiamo escluderlo. Chissà, magari sta lavorando a qualche progetto speciale con la designer del brand, ossia mamma Claudia. Di certo sappiamo solo che anche in questo scatto, in cui l’occhio le cade su qualcosa che deve avere attirato la sua attenzione, è semplicemente divina e statuaria.