Fantacalcio 2022-2023: i consigli sui portieri

Fantacalcio 2022-2023, ecco le dritte del Veggente su quali portieri fare affidamento in vista della stagione che sta per iniziare. 

Dimmi su quale portiere punti e ti dirò chi sei. Sì, perché la scelta dell’estremo difensore spesso rischia di “svelare” – o quantomeno anticipare – quella che è la strategia di un fantallenatore. C’è chi ritiene, infatti, che sia fondamentale tirare la cinghia all’inizio per poi arrivare con le tasche piene al momento dell’asta per gli attaccanti; chi invece proprio non digerisce l’idea di dover affidarsi ad un portiere che collezioni frotte di malus giornata dopo giornata e dunque è disposto ad investire cifre importanti per il Maignan di turno. Tutto ciò pur di non fare i conti, successivamente, con la classica difesa “colabrodo” che vanifichi i bonus portati in dote dal centrocampo e dall’attacco. Discorso, quest’ultimo, che riguarda in linea di massima quelle leghe in cui si utilizza il cosiddetto “modificatore”.

Fantacalcio
©️Ansafoto

Ma quali sarebbero i portieri più affidabili nella nuova stagione di Serie A che sta per aprire i battenti? Ecco alcuni consigli di cui potrete fare tesoro durante la vostra asta. Occhio anche all’alternanza casa/trasferta, per chi non si accontenta di puntare su un solo elemento ma sceglie la strada dell’abbinamento formando una coppia di portieri titolari. A tal proposito ricordiamo che l’alternanza “perfetta” riguarda esclusivamente gli estremi difensori di Sassuolo e Cremonese, Inter e Milan, Fiorentina ed Empoli, Napoli e Salernitana, Juventus e Torino e Roma e Lazio. Giocheranno invece solo tre volte in contemporanea in casa i portieri di Atalanta e Spezia, Roma e Verona e Udinese e Spezia.

Fantacalcio 2022-2023: Maignan sicurezza, dubbi su Handanovic

Milan-Bologna
Mike Maignan ©️LaPresse

Alzi la mano chi non vorrebbe Mike Maignan a difendere i pali della propria fantasquadra. Verosimilmente quest’anno il numero 16 rossonero sarà quello più pagato della vostra asta. Perfetto per il modificatore, nessuno ha totalizzato meno clean sheet di lui nella passata stagione – ben 17 – ed è stato uno dei grandi protagonisti della cavalcata tricolore del Milan. Se il Diavolo ha potuto vantare la miglior difesa (31 gol subiti) è soprattutto merito suo. Un gradino sotto mettiamo Wojciech Szczesny. L’estremo difensore polacco della Juventus lo scorso anno era partito in sordina per poi crescere di rendimento, nonostante la retroguardia di Max Allegri non sia più impenetrabile come ai bei tempi: la sua media-voti è salita vertiginosamente anche grazie a qualche rigore parato.

Si può puntare su Szczesny ad occhi chiusi, mentre è lecito avere qualche dubbio su Samir Handanovic. Lo sloveno resta un portiere di tuto rispetto ma l’età si sta facendo sentire e viene da una stagione in cui le incertezze non sono state poche. Da quest’anno, poi, c’è la concorrenza dell’ex Ajax Onana: preferibile prenderli in coppia.

Fantacalcio 2022-2023: Rui Patricio perfetto in termini di qualità-prezzo, Falcone sorpresa low cost

Fantacalcio
Rui Patricio ©️Ansafoto

Chi volesse fare un ottimo affare in termini di rapporto qualità-prezzo può dirigersi su Rui Patricio della Roma. Il portoghese è quello che ha totalizzato più clean sheet dopo Maignan e contro le squadre medie si è rivelato una garanzia. Attenzione invece ad Alex Meret del Napoli: sì, non c’è più la concorrenza di Ospina ma attualmente Luciano Spalletti sta cercando un altro portiere (Kepa?) e non è escluso che l’ex udinese lasci il capoluogo partenopeo. Meno attraenti gli estremi difensori di Lazio, Atalanta e Fiorentina, le cui difese lo scorso anno hanno incassato molti gol. Il biancoceleste Maximiano rappresenta una scommessa intrigante (forse si alternerà con il nuovo arrivo Provedel) mentre l’atalantino Juan Musso ha diversi pro e contro. Incertezza a Firenze: la Viola ha riportato in Italia Pierluigi Gollini, ma l’ex Atalanta potrebbe restare in ballottaggio con Pietro Terracciano.

Nella fascia low cost troviamo poi i vari Vicario, Cragno, Skorupski e Silvestri. L’empolese viene da una stagione importante, in cui si è messo in mostra nonostante il girone di ritorno da incubo dei toscani. Bene anche il bolognese – tanti clean sheet tra le mura amiche – mentre una sorpresa può essere Cragno, uno dei tanti acquisti del neopromosso – e ambizioso – Monza. Dà garanzie anche Silvestri dell’Udinese, meno Montipò del Verona. Consigli del Sassuolo usato sicuro, può infine sorprendere in positivo Falcone del Lecce. E i portieri del Torino di Juric? Da prendere insieme, visto che al momento non c’è una gerarchia precisa tra Milinkovic-Savic e Berisha.