Tennis, questo bambino è diventato un campione: sapresti riconoscerlo?

Tennis, se lo guardi bene ti accorgerai che non è cambiato di una virgola: ecco chi è il bambino che compare in questa foto.

Non era così scontato che a distanza di 48 ore dal primo grande successo della sua carriera fosse già sufficientemente lucido da vincere di nuovo. Ma un grande campione lo riconosci proprio da questo: dalla continuità, dalla grinta, dalla capacità di mantenere sempre alta l’attenzione.

Musetti
Twitter

E il bambino che compare in questa foto oggi lo è. Decisamente. La strada fatta per arrivare ad esserlo non è stata semplice, anzi. Irta di ostacoli e spesso in salita, curva dopo curva lo ha però condotto proprio lì. Lì dove in molti si erano accorti, già in tempi non sospetti, che meritava di stare.

Oggi è alle porte della top 30, ma il pubblico del tennis non ha dubbi su cosa il futuro gli riserverà. Lorenzo Musetti, ecco chi è il tennista in erba immortalato in questo scatto nostalgico, è a detta di tanti indubbiamente destinato a divenire uno dei migliori top player che il circuito abbia mai conosciuto.

Tennis, il piccolo Musetti intenerisce Twitter

Musetti
©LaPresse

La foto è stata diffusa su Twitter dal giornalista Alessandro Nizegorodcew di Spaziotennis.com e ci dimostra che il carrarino non è cambiato di una virgola. Se non fosse per i capelli, un tantino più lunghi di come li portava da bambino, non ci sarebbe davvero alcuna differenza con il Lorenzo che oggi calca i palcoscenici sportivi più importanti al mondo.

Allora era solo un piccolo principiante che si allenava al circolo San Benedetto di Riccò del Golfo, alle porte di La Spezia. Ci torna ogni volta che può, Musetti, e viene sempre accolto come una star dai bambini che lo frequentano. Perché quello è lui ora, in fondo: un esempio da seguire.

Basti pensare che due giorni appena erano trascorsi dal suo epico trionfo in terra germanica, che già il tennista carrarino è riuscito a ripetersi. Anche ad Umago, in Croazia, complice forse l’adrenalina che comprensibilmente gli scorreva ancora nelle vene, è riuscito a conquistare una gran bella vittoria. Ed è certamente azzardato fare previsioni, ma un bis è proprio quello che ci vorrebbe per consolidare il suo status di campione.