Gattuso senza pace: sta succedendo di nuovo

Gattuso davvero senza pace: sta succedendo di nuovo qualcosa d’imponderabile. Ecco le voci che arrivano dalla Spagna

Gennaro Gattuso senza pace. Almeno stando alle voci che arrivano dalla Spagna e che, questa mattina, sono state riportate dal quotidiano sportivo TuttoSport. Poche settimane fa il tecnico calabrese è diventato ufficialmente l’allenatore del Valencia, dopo aver lasciato il Napoli due anni fa, e dopo non aver firmato con la Fiorentina per alcune scelte di mercato non condivise già prima dell’inizio della preparazione.

Gattuso
©️Lapresse

Diciamo che nemmeno con la società spagnola il rapporto non era iniziato nel migliore dei modi. Per meglio dire con l’ambiente, visto che nel momento in cui sono filtrate le prime indiscrezioni di un possibile approdo sulla panchina dei valenciani, per prendere il posto di Bordalas, sono venute di nuovo fuori quelle voci infondate di un uomo razzista e omofobo. Ha dovuto rispedire al mittente tutte le accuse Gattuso, che poi ha “vinto”, ed è stato presentato in grande stile con un video davvero emozionante. Anche questa volta, però, le cose potrebbero andare in maniera diversa di come lui si aspettava. E al centro delle polemiche ci sarebbero, ancora una volta, le possibile scelte sulla campagna acquisti.

Gattuso senza pace, “pronto alle dimissioni”

Gattuso
Gennaro Gattuso, è senza pace ©️LaPresse

Secondo alcune indiscrezioni dalla Spagna il tecnico calabrese sarebbe disposto a dare le dimissioni in caso di mancato arrivo di Edin Dzeko. Gattuso infatti starebbe puntando tutto sull’attaccante che sembra in uscita dall’Inter, ma la trattativa non è delle più semplici anche perché sul nerazzurro a quanto pare ci sarebbe anche la Juventus in Italia. Ma non solo: il tecnico calabrese vorrebbe trattenere anche Guedes, che è nel mirino della Roma, ma che il Valencia ha messo sulla porta perché potrebbe mettere a bilancio la bellezza di 40 milioni di euro d’entrate. E se andiamo a vedere quali sono, in generale, le condizioni economiche del club, sarebbero proprio una bella boccata d’ossigeno.