Nadal-Ruud, finale Roland Garros: orario, diretta tv, streaming, pronostici

Nadal-Ruud è la finale del singolare maschile del Roland Garros 2022: notizie, analisi, pronostici, orario, diretta tv e streaming.

Se quattro anni fa circa gli avessero rivelato che presto si sarebbe ritrovato faccia a faccia nella finale del Roland Garros con il titolare dell’Academy dove ha avuto modo di formarsi e strutturarsi come tennista, avrebbe pensato ad uno scherzo. Ed invece è tutto vero. Casper Ruud, primo norvegese a giocarsi un titolo del Grande Slam, si appresta a sfidare “sua maestà” Rafa Nadal nell’ultimo atto del Major parigino che chiude la stagione sulla terra rossa. Un sogno che si realizza, per il giocatore scandinavo, che da lunedì prossimo diventerà numero sei al mondo, centrando il suo best ranking.

Nadal-Ruud
Rafa Nadal e Casper Ruud ©️Ansafoto

Un’ascesa silenziosa, passata sottotraccia ma frutto del duro lavoro degli ultimi due anni. E, perché no, anche dei preziosi consigli che ha recepito all’interno dell’Accademia di Maiorca, fondata proprio dal re indiscusso del mattone tritato. Possibilità di farcela? Pochissime, irrisorie, quasi nulle. Era da diverso tempo, infatti, che non si assisteva ad una finalissima in cui il pronostico fosse completamente sbilanciato a favore di un giocatore. Si può dire chiaramente che Nadal sia ormai a pochi centimetri dal suo quattordicesimo titolo a Parigi: ogni volta che è andato in finale nessuno è mai stato in grado di fermarlo.

In caso dovesse arrivare l’ennesimo successo sul palcoscenico – a lui tanto caro – del “Philippe Chatrier”, il numero degli Slam vinti salirebbe a ventidue, un paio in più dei suoi eterni rivali Djokovic e Federer. Ruud invece non si era mai spinto così in avanti in uno Slam, sebbene dal 2021 sia diventato un tennista con cui è meglio non avere a che fare sul rosso. Ha vinto ben sette 250 sulla terra battuta e ultimamente ha dimostrato di poter essere competitivo anche sul cemento, arrivando in finale nel Masters 1000 di Miami.

Primo confronto in assoluto tra Nadal e Ruud

Nadal-Ruud
Rafa Nadal ©️Ansafoto

Vittoria amara, per Nadal, quella ottenuta in semifinale. Lo spagnolo ha “approfittato” – suo malgrado – del grave infortunio occorso ad Alexander Zverev, che nei primi due set gli stava tenendo testa. Dopo tre ore di gioco il tedesco è crollato a terra per via una distorsione alla caviglia ed è stato costretto ad alzare bandiera bianca. Ma il meglio, il mancino di Manacor, l’aveva dato nei quarti contro Novak Djokovic, forse la finale anticipata di questo Roland Garros. In quattro set il maiorchino è riuscito a domare il numero al mondo con una prestazione mostruosa, che ha ricordato quelle dei vecchi tempi. Nadal che, va ricordato, continua ad essere tormentato dal dolore al piede, ormai cronicizzatosi.

Percorso non meno impegnativo per Ruud, bravo a sfruttare il vuoto che si è creato nella parte bassa del tabellone dopo le uscite anticipate di Tsitsipas e Medvedev. Con il suo tennis concreto, lineare ed efficace, il norvegese dagli ottavi in poi ha prevalso – concedendo sempre almeno un set – su Hurkacz, Rune e Cilic, tre avversari non insormontabili ma in ogni caso ostici e restii ad arrendersi facilmente. Strano ma vero, non ci sono precedenti fra i due nel circuito: questo sarà il primo confronto in assoluto.

Dove vedere Nadal-Ruud in diretta tv e streaming

La finale del singolare maschile del Roland Garros 2022 tra Rafa Nadal e Casper Ruud sarà trasmessa domenica 5 giugno in diretta tv su Eurosport (canale 210 e 211 su Sky) e in diretta streaming su Eurosport Player, Eurosport.com e DAZN. Tutti gli incontri del Roland Garros sono visibili anche su Discovery+. Sottoscrivere l’abbonamento ha un costo di 69,99 euro. Oppure 7,99 euro mensili, con rinnovo automatico allo stesso prezzo ogni mese a meno che non lo si annulli prima della scadenza. Discovery+ è disponibile anche sulla piattaforma TIMVision. L’incontro non inizierà prima delle 15:00.

Nadal-Ruud: il pronostico

Inutile ripeterlo: Nadal è il superfavorito di questa finale. Ha perso solamente quattro partite su 109 giocate al Roland Garros: Parigi è il suo regno e non vede l’ora di riprendersi il suo scettro. L’unico “punto” a favore di Ruud potrebbero essere le condizioni fisiche, sempre molto precarie, del campione spagnolo. La sensazione, infatti, è che il norvegese riuscirà a spuntarla solo se Nadal si facesse sopraffare dal dolore. Finora però l’ha sopportato tranquillamente e in finale stringerà ancor più i denti pur di vincere per la quattordicesima volta l’Open di Francia. Nadal, dunque, favorito in una gara da meno di trentacinque game complessivi.

Ruud riuscirà a vincere almeno un set?

  • (58%, 72 Votes)
  • No (42%, 53 Votes)

Total Voters: 125

Loading ... Loading ...