Serie A, lotta retrocessione: tutte le combinazioni

Serie A: a due giornate dal termine del campionato ecco quali potrebbero essere le combinazioni per la salvezza. Sono molte le squadre in lotta

Centoottanta minuti dove non c’è solamente in ballo lo scudetto, ma ci si gioca anche la permanenza nella massima serie. Al momento la classifica recita questo: Venezia 25; Genoa 28; Cagliari 29; Salernitana 30; Spezia e Sampdoria 33. Insomma, la lotta è serrata e riguarda tutti. Con il Venezia che comunque sembra davvero spacciato e potrebbe retrocedere già oggi pomeriggio, prima di giocare, se la Salernitana dovesse riuscire a fare il colpaccio a Empoli. Ci potrebbe stare.

Serie A
Davide Nicola, allenatore della Salernitana ©LaPresse

Bene, tenendo presente che i lagunari davvero sembrano quasi spacciati, ci sono altri due posti da “assegnare”, in senso negativo ovviamente. Ma quali potrebbero essere i verdetti in queste ultime due giornate? Andiamo a vedere le possibili combinazioni.

Serie A, le combinazioni

Spezia-VErona
Thiago Motta ©LaPresse

In caso di arrivo a pari punti, ovviamente, varranno gli scontri diretti. E poi, nel caso, la differenza reti. Poi c’è da dire che non essendoci contemporaneità, soprattutto nella giornata di domani alcuni potrebbero fare dei calcoli e capire quali sono le possibilità di salvezza.

Bene: in caso di vittoria Spezia e Sampdoria (la prima impegnata a Udine, la seconda in casa contro la Fiorentina) si garantirebbero la certezza della permanenza. Ovviamente il compito appare più agevole per la squadra di Thiago Motta, visto che i friulani non hanno nulla da chiedere al proprio campionato. Lo stesso discorso potrebbe essere fatto anche se Cagliari e Genoa (Inter in casa, Napoli fuori), non dovessero superare la soglia dei tre punti. Anche in questo caso Spezia e Samp potrebbero festeggiare.

Come detto, in caso di vittoria, la Salernitana farebbe sprofondare in Serie B il Venezia. La squadra di Soncin, comunque, è obbligata alla vittoria sul campo della Roma per rimanere agganciata al treno salvezza. Assai difficile, perché la squadra di Mou deve conquistare una qualificazione alla prossima Europa League.

Potrebbe anche arrivare la parola fine per il Cagliari: se la Salernitana vince, la squadra di Agostini che ha preso il posto di Mazzarri è obbligata a battere a battere l’Inter (o pareggiare in caso di non vittoria di una tra Spezia e Samp) per rimanere in corsa. Il Cagliari, però, potrebbe arrivare a pari punti con la Salernitana e salvarsi: scontri diretti in equilibrio e migliore differenza reti.