Berrettini, allarme rientrato: i fan tirano un sospiro di sollievo

Berrettini, ad un certo punto della partita gli italiani hanno temuto il peggio: ecco perché i suoi sostenitori hanno avuto paura.

Naturalmente è meglio fare tutti gli scongiuri del caso. Sembrerebbe proprio, però, che il problema a livello addominale, almeno per il momento, sia stato accantonato. Nel match di ieri abbiamo visto un Matteo Berrettini in formissima e solido come una roccia. Concentrato e reattivo come non mai.

Berrettini
©️LaPresse

Il forfait di Acapulco è solo un lontano ricordo. La pausa che si è preso dopo aver sventolato bandiera bianca è stata provvidenziale. Se non fosse stato così lungimirante da abdicare, in quell’occasione, probabilmente avrebbe peggiorato la situazione fino a perdere la possibilità di giocare ad Indian Wells.

Per fortuna, sappiamo tutti com’è andata. E infatti eccolo qui, ad un Masters 1000 stellare, scatenato e determinato ad andare avanti. Ad arrivare, stavolta, fino in fondo. Ma tutti si sono accorti, durante la partita, che Matteo sembrava “infastidito” da qualcosa. Di cosa si trattava?

Berrettini, era solo un falso allarme: tutta colpa del caldo

Berrettini
©️LaPresse

Le ipotesi avanzate in un primo momento sono state subito, per fortuna, smentite. Pareva che Berrettini stesse combattendo con un problema al piede, ma è stato lui stesso a spiegare che non era così. Che non si trattava, per fortuna, di nulla di grave, come in molti avevano comprensibilmente pensato.

“Faccio delle fasciature per i calli e forse, con il caldo, le sentivo molto strette, come se mi avessero addormentato il piede. Non avevo dolore – ha spiegato a Ubitennis il gigante romano, numero 6 del ranking Atp – ma non vedevo l’ora di finire la partita per togliermi la scarpa!“.

Già oggi tornerà in campo. Dall’altra parte della rete ci sarà stavolta il serbo Miomir Kecmanović, un avversario ostico ma non impossibile da battere. Per metterlo ko Berrettini potrà fare affidamento sull’amico Lorenzo Sonego, che lo ha sconfitto in finale ad Antalya e che è pronto a dispensargli qualche prezioso consiglio.