Federica Masolin spicca il volo | Il momento più atteso

Federica Masolin è pronta a tornare in pista e a dare il via ad una nuova avventura: i suoi sostenitori non stanno nella pelle.

Non sarà una stagione come tutte le altre. Non lo sarà perché il regolamento è cambiato e il format pure. E anche perché la rivoluzione delle monoposto era proprio quel che ci voleva per portare una ventata d’aria nuova in un settore, come quello della Formula 1, che ha bisogno d’innovarsi di continuo.

Federica Masolin
Instagram

Il pubblico non vede l’ora e anche lei, la regina incontrastata del Mondiale, freme dalla voglia di tornare in pista. Letteralmente. Il circuito, d’altro canto, è ormai l’habitat naturale di Federica Masolin, l’impeccabile volto della Formula 1 per conto di Sky Sport. Una giornalista che ha saputo conquistare tutti e che ha meritato di ottenere tutte le conquiste di cui può ora vantarsi.

La punta di diamante della pay tv ha spiccato proprio ieri il volo verso il Bahrain. È lì, sul tracciato di Sakhir, che avrà luogo il primo atto del nuovo campionato. È lì che lo spettacolo finalmente ricomincerà ed è da lì che la Masolin inaugurerà una nuova stagione all’insegna del suo sorriso e della sua professionalità.

Formula 1, Federica Masolin pronta per il GP del Bahrain

Federica Masolin
Instagram

La foto che la dolce Federica ha postato ieri su Instagram non lascia spazio a dubbi. Ha inquadrato il suo biglietto aereo e ha scritto, farcendo la didascalia con emoticon e di faccine entusiaste, “Si parte per il primo GP della stagione”. Perché anche se non è la prima volta, è come se in un certo senso lo fosse.

Ogni Gran Premio è a sé stante. Ogni gara, ogni sorpasso regala agli spettatori emozioni e brividi nuovi. Ed è per questo motivo che gli amanti dell’alta velocità non vedono l’ora che arrivi il 18 marzo, per una tre giorni all’insegna dei motori e dei colpi di scena.

Nella squadra messa in piedi da Sky, oltre alla Masolin che condurrà gli approfondimenti del pre e post gara, ci saranno molti altri nomi di spicco. Carlo Vanzini e Marc Gené, Roberto Chinchero, Davide Valsecchi e Matteo Bobbi, ma anche Mara Sangiorgio, Marcello Puglisi e Lucio Rizzica.