Sofia Goggia nell’occhio del ciclone: Brignone e quei dubbi sul suo infortunio

Sofia Goggia, esplode la polemica in concomitanza col rientro della sciatrice in Italia dopo le Olimpiadi di Pechino: ecco cosa sta succedendo. 

Dopo il superG di Lake Louise si erano buttate l’una nelle braccia dell’altra, come vi avevamo raccontato qui. E avevamo pensato, a quanto pare ingenuamente, che le incomprensioni che le avevano allontanate fossero ormai acqua passata. Ma a giudicare dalle polemiche sorte nelle ultime ore ce lo siamo solo immaginati.

Sofia Goggia
©️LaPresse

Tra Sofia Goggia e Federica Brignone non ci sarebbe alcun legame di amicizia. A dirlo è la mamma della sciatrice milanese, ex Valanga Rosa. Ninna Quario a Radio Capital si è lasciata andare ad uno sfogo senza precedenti che si abbatte come una scure sull’ultimo atto delle Olimpiadi invernali di Pechino.

Nell’intervento al Tg Zero, la madre della Brignone si è lanciata in una vera e propria dissertazione contro la (non) amica della figlia. Rea, a suo dire, di molti peccati. Primo fra tutti quello di essere “molto egocentrica” e di cercare sempre un modo di stare sotto i riflettori.

Leggi anche: Signorini, “sgarbo social” a Maria De Filippi

L’affondo della mamma della Brignone: “Sofia Goggia è un’egocentrica”

Sofia Goggia
Federica Brignone ©️LaPresse

“Con Federica non sono mai state amiche, non si sono mai prese” dice con fermezza quando le viene chiesto in che rapporti siano le due sciatrici. A fine dicembre Sofia Goggia aveva detto che il loro rapporto era migliorato, ma evidentemente non è proprio così. Anche la stessa Brignone aveva smentito questa dichiarazione poco prima di partire per Pechino: la sua frase “Buoni rapporti? Lo dice lei…” era stata piuttosto emblematica.

Mamma Ninna c’ha messo il carico da novanta però. Alla radio ha addirittura avanzato dei dubbi sull’entità del trauma distorsivo del ginocchio sinistro della Goggia, accompagnato da una lesione parziale del legamento crociato, che ha messo seriamente in pericolo la sua partecipazione alle Olimpiadi.

“Sofia ha una determinazione impressionante – ha aggiunto la Quario – ma il suo infortunio non era così grave. È tornata dopo 23 giorni: se uno si rompe una gamba non credo che possa rientrare in pista dopo così poco tempo”. Le ha infine riservato un ultimo affondo: “Si vede molto al centro dell’attenzione, si piace, si loda tanto e gode di questo”. E se davvero c’era qualche possibilità che amiche lo diventassero, in barba alla rivalità, ora sì che ce lo possiamo scordare per sempre.