WhatsApp, l’indizio dissipa ogni dubbio: stanno arrivando

WhatsApp, quello che è stato scoperto sembra confermare l’arrivo imminente di una delle funzioni più attese di tutti i tempi: ecco di cosa si tratta. 

Non se ne parlava da ottobre. Tanto che si era pensato, a un certo punto, che l’idea fosse stata accantonata perché irrealizzabile. Invece no. Finalmente ci siamo. Una nuova funzione si appresta a debuttare nell’universo di WhatsApp per permetterci di comunicare in modo sempre più semplice ed efficace.

WhatsApp
©Getty Images

L’app del gruppo Meta, che nelle ultime ore ha subito un duro colpo legato al crollo delle quotazioni, sta per introdurre una feature attesissima dagli utenti. Dagli indizi raccolti pare che sia in dirittura d’arrivo. Manca qualche piccolo accorgimento e poi sarà ufficialmente pronta a fare il suo ingresso trionfale.

L’introduzione delle community segnerà una svolta epocale nella storia di WhatsApp. E trattandosi di una novità tanto attesa, si vocifera che il suo arrivo sarà appositamente annunciato agli utenti attraverso una schermata che chiarirà, in sintesi, come funzionino e quali siano le sue caratteristiche.

Leggi anche: Vincente Sanremo 2022, sfida Elisa-Mahmood Blanco: sorpasso netto nelle quote

WhatsApp, così le community cambieranno il nostro modo di chattare

WhatsApp
©Getty Images

Le community ci permetteranno sostanzialmente di gestire meglio tutti i gruppi di cui facciamo parte. Saranno riuniti in uno spazio dedicato solo ad essi, in maniera tale che non si confondano più con le chat individuali. Grazie ad essere, inoltre, potremo raggiungere i membri di tutti i nostri gruppi con un singolo messaggio.

Una funzione, questa, che sembra fare da preludio all’ingresso di WhatsApp nel Metaverso digitale. Potrebbe essere in effetti il primo di una lunga serie di step, visto anche il suo fine ultimo: quello, ovvero, di garantirci un controllo sistematico di tutto ciò che ci appartiene, in termini di gruppi e di chat.

Si tratta, in ogni caso, solo ed esclusivamente di ipotesi. Non ci sono conferme ufficiali, motivo per il quale sono notizie da prendere con le pinze. Certo è che, se il loro arrivo venisse effettivamente confermato, non ci vorrà poi molto per poterne apprezzare le peculiarità.