Valentino Rossi torna in pista: non sarà un pesce d’Aprile

Valentino Rossi
©Getty Images

Valentino Rossi è pronto a tornare in pista e a far sognare di nuovo i suoi sostenitori: la notizia del giorno fa gioire gli italiani.

Avrà detto addio alla MotoGP, magari. Ma al brivido della corsa, assolutamente no. Non ancora. E infatti eccola lì, la notizia del giorno: Valentino Rossi ha firmato con il team Wrt Audi e gareggerà, per il resto dell’anno appena iniziato, nel campionato Fanatec Gt World Challenge Europe.

Leggi anche: Camila Giorgi nella fossa dei leoni: il dettaglio che fa sperare

Il Dottore guiderà una Audi R8 Lms e concorrerà, come d’altro canto è abituato a fare, per il titolo assoluto. Lo farà partecipando sia alla Sprint Cup che alla Endurance Cup. Una sfida tutta nuova e ricca di emozioni che, conoscendolo, lo avrà entusiasmato tantissimo.

Non è la prima volta che Valentino Rossi si mette al volante di una vettura da corsa. Non era mai capitato, però, che disputasse un’annata intera a bordo di uno di questi bolidi. Stavolta, invece, lo farà con continuità, per tutte e 10 le gare attualmente previste nel circuito. Dopodiché, si vedrà.

Valentino Rossi in un’inedita versione a quattro ruote

Valentino Rossi
©Getty Images

L’occasione è dunque ghiotta per chi non è ancora riuscito a rassegnarsi all’idea di non vederlo più in sella alla sua Yamaha. E gli italiani, come se non bastasse, potranno tifare di persona per questa nuova versione a quattro ruote del Dottore in due occasioni.

La prima sarà dall’1 al 3 aprile, quando il campionato avrà ufficialmente inizio e Rossi gareggerà con il team belga nell’ambito dell’Endurance Cup. La seconda sarà a luglio, ancora una volta dal primo al terzo giorno del mese, ma a Misano, in concomitanza con una delle gare previste nel calendario della Sprint Cup.

L’ingaggio è stato ufficializzato oggi e l’ex centauro non sta nella pelle: “Tutti sanno che sono sempre stato un grande appassionato di automobilismo – ha detto, come riferisce la Gazzetta dello sport, una volta ufficializzata la notizia – e che sono sempre stato attratto dall’idea delle corse con le quattro ruote una volta terminata la carriera in MotoGP. Ora sono completamente libero e potrò dedicarmi a tempo pieno a questo programma di corse di alto livello con un approccio professionale. Il team Wrt è perfetto per quello che stavo cercando e non vedo l’ora di iniziare questa nuova avventura”.