US Open, secondo turno: notizie e pronostici mercoledì 1 settembre

US Open
Andrej Rublev ©️Getty Images

US Open, dalle 17:00 in programma le prime gare del secondo turno in una giornata in cui sarà protagonista la pioggia: pronostici. 

La terza giornata degli US Open sarà contraddistinta dalla pioggia. Il cielo è sempre più plumbeo su New York e sono a rischio diversi match del secondo turno, quelli che si giocano su campi privi di copertura. Motivo per cui si prevede un day 3 abbastanza lungo, visto che dalle 17 (ora italiana) l’organizzazione dello Slam statunitense ha deciso di far giocare in contemporanea non più di due incontri. Nel singolare maschile tocca ai tennisti sorteggiati nella parte bassa del tabellone. Riflettori ovviamente puntati su Stefanos Tsitsipas e Daniil Medvedev, rispettivamente numero 3 e 2 del ranking mondiale: i due che, insieme a Zverev, possono rovinare i piani di Novak Djokovic, all’inseguimento del Grande Slam. Entrambi saranno impegnati nella tarda serata di mercoledì 1 settembre (il russo scenderà in campo a notte fonda).

Per i quattro italiani rimasti in gara (Berrettini, Musetti, Seppi e Sinner) bisognerà invece attendere domani. Tra le sfide più interessanti in programma oggi c’è quella che vedrà protagonista il giocatore più giovane del torneo, lo spagnolo Carlos Alcaraz. Il ragazzo prodigio, reduce dalla semifinale centrata a Winston-Salem, ha appena fatto fuori Cameron Norrie, dimostrando di avere margini di crescita anche sul cemento. Contro il francese Arthur Rinderknech dovrebbe spuntarla in non meno di quattro set.

US Open
Carlos Alcaraz ©️Getty Images

Intrigante, poi, il derby tutto argentino tra Facundo Bagnis e Marco Trungelliti, quest’ultimo arrivato nel tabellone principale dalle qualificazioni. Tutti e due si esprimono meglio su questa superficie, ma Trungelliti sembra essere più in forma rispetto al connazionale: ne è prova il successo al primo turno su un top 40 come Davidovich Fokina.

US Open, le altre partite della terza giornata

La sensazione è che rischi qualcosa Grigor Dimitrov, nel primo turno costretto ad un tie break dallo sconosciuto Riffice, numero 542. Il giovane Alexei Popyrin ha la armi giuste per metterlo in difficoltà: non è da escludere che questo match termini al quinto set.

Un’altra sorpresa potrebbe arrivare dalla sfida tra Cristian Garin e Henri Laaksonen: attenzione allo svizzero perché il cileno, nonostante sia 19esimo nella classifica Atp, è un terraiolo puro e sul cemento fa fatica. Due incontri potenzialmente combattuti e in cui si sente odore di colpo di scena sono Giron-Evans e Lajovic-Gojowczyk: nel primo il britannico non può distrarsi contro l’ostico statunitense, mentre nel secondo il serbo dovrà prendere il tedesco con le pinze, malgrado la bella vittoria su Paire.

Nettamente favoriti invece Andrej Rublev e Casper Ruud, rispettivamente su Martinez e Van de Zandschulp. E non dovrebbero esserci problemi neppure per Felix Auger-Aliassime, che molto probabilmente non lascerà per strada neanche un set contro spagnolo Zapata Miralles.

Avanzeranno al terzo turno pure Roberto Bautista Agut e Francis Tiafoe, due veterani del circuito, mentre si prevede una battaglia tra Kevin Anderson, bombardiere che fa sempre paura sulle superfici veloci, e l’argentino Diego Schwartzman.

Leggi anche: Francia-Bosnia, qualificazioni Mondiali 2022: pronostici

Possibili vincenti

Alcaraz in Alcaraz-Rinderknech (4 set)
Trungelliti in Bagnis-Trungelliti (4 set)
Popyrin in Dimitrov-Popyrin (5 set)
Laaksonen in Garin-Laaksonen (4 set)
Evans in Giron-Evans (4 set)
Ruud in Ruud-Van De Zandschulp (3 set)
Rublev in Rublev-Martinez (3 set)
Auger-Aliassime in Zapata Miralles-Auger Aliassime (3 set)
Schwartzman in Anderson-Schwartzman (5 set)