Calciomercato Juventus, non si presenta in ritiro | Tentazione Allegri

Clamorosa gatta da pelare per Lotito. Il calciomercato della Juventus potrebbe arricchirsi di un nuovo nome per il centrocampo.

Luis Alberto è il sogno mostruosamente proibito di Massimiliano Allegri. Il centrocampista dalla Lazio ieri non si è presentato in ritiro a Formello per svolgere le visite mediche. La società è furiosa, perché dietro potrebbe esserci la volontà di una cessione da parte del calciatore. Il Mago, tuttavia, ha rinnovato solo a febbraio il suo contratto fino al 2025 e ciò complica le cose. Da un lato Lotito ha il coltello dalla parte del manico, ma dall’altro Sarri non vuole gente scontenta in casa. Questo ancor prima che parta la stagione. Con la giusta offerta, pertanto, la Serie A può perdere uno dei suoi talenti migliori. E la Juventus che cerca qualità a centrocampo può pensarci.

LEGGI ANCHE: Federer, addio per sempre a Wimbledon? L’uscita di scena – VIDEO

La carta Bernardeschi

Uno dei pupilli di Maurizio Sarri è Federico Bernardeschi, che ha sempre utilizzato nella sua esperienza alla Juventus. L’idea di Cherubini potrebbe essere quella di inserirlo nell’affare, così da ammortizzare la cifra richiesta dal patron biancoceleste. Il prezzo di partenza di Luis Alberto è di almeno 50 milioni di euro, cifra che non tutti possono permettersi. Ecco perché servono contropartite e incastri perfetti. La prospettiva per i bianconeri di potersi presentare con Locatelli e il Mago sarebbe molto accattivante. Darebbe altresì grande qualità e idee alla mediana più criticata d’Italia.

LEGGI ANCHE: Conference League 2021/2022: i pronostici sulle partite dell’8 luglio

La posizione di Luis Alberto

La società non ha voluto amplificare casi nel primo giorno di Sarri, ma secondo il Corriere dello Sport è immaginabile l’irritazione. Non è escluso pertanto che scatti una multa. Luis Alberto non è nuovo a diserzioni, piazzate e scenate. Prendere o lasciare, lui è fatto così. Non è stata indicata una data precisa d’arrivo. Però si vociferava che il giocatore avesse chiesto dei giorni aggiuntivi di vacanze dopo la stagione infinita vissuta a cavallo dei campionati 2019-20 e 2020-21. In realtà sarebbe tentato dall’idea di partire anche se aveva firmato il rinnovo soltanto un anno fa. La società sta cercando di mediare.