Inghilterra-Danimarca, Euro 2020: pronostici, diretta tv, streaming

Inghilterra-Danimarca
Harry Kane ©️Getty Images

Inghilterra-Danimarca è una semifinale di Euro 2020 e si gioca mercoledì alle ore 21:00 al Wembley Stadium di Londra, in Inghilterra: statistiche, notizie, formazioni, pronostici, diretta tv in chiaro e streaming.

INGHILTERRA – DANIMARCA | mercoledì ore 21:00

L’Inghilterra, un primo obiettivo, l’ha già raggiunto. Accedere alla final four di Euro 2020 in programma nella sua “cattedrale”, il maestoso Wembley Stadium di Londra, era quasi tassativo per la nazionale dei Tre Leoni. Un’occasione troppo ghiotta per non essere sfruttata. La prima parte della missione pianificata dal commissario tecnico Gareth Southgate è dunque andata a buon fine. Ora, però, arriva il difficile: tocca completarla.

Gli inglesi avranno il vantaggio, tutt’altro che irrilevante, di giocare in casa la semifinale contro la Danimarca. Ed anche l’eventuale finalissima. Davanti alla sua gente, davanti ai suoi tifosi che da settimane non stanno più nella pelle, vedendo sempre più prossima quell’affermazione inseguita da troppi anni. Era il 1966 quando l’Inghilterra saliva sul tetto del mondo dopo aver battuto ai supplementari la Germania Ovest al termine di una gara contestatissima. Da allora la bacheca della selezione dei Maestri – il gioco del calcio ha infatti preso vita a queste latitudini – è rimasta desolatamente vuota. Tanti successi sfiorati, ma soprattutto innumerevoli delusioni. Che, con altre due vittorie in quest’Europeo, potrebbero finire in archivio una volta per tutte.

Quello del fattore campo è un fattore da non trascurare. E che finora, nelle quattro gare disputate tra fase a gironi e ottavi, ha avuto il suo peso. Ma la truppa di Southgate ha dimostrato di poter contare anche su altro. Il quarto posto agli ultimi campionati del mondo, evidentemente, non mentiva.

L’Inghilterra è una squadra giovane, affamata, piena di qualità e talento da centrocampo in su. La difesa, poi, si è scoperta d’un tratto invulnerabile: delle quattro semifinaliste è l’unica squadra a non aver subito neanche un gol in cinque partite.

Il cammino dell’Inghilterra

Harry Kane e i suoi compagni arrivano a Wembley con rinnovato entusiasmo e tante certezze. Nel loro percorso hanno sbagliato sostanzialmente solo una partita, quella con la Scozia: uno scialbo 0-0 che gli ha impedito di chiudere la fase a gruppi a punteggio pieno. Croazia e Repubblica Ceca, invece, sono state regolate con il minimo sforzo, pur senza brillare a livello di gioco. Puniti entrambi da un gol di Raheem Sterling, croati e cechi non hanno mai realmente impensierito la rocciosa retroguardia predisposta da Southgate.

Il vero esame, tuttavia, è stata quello con i tedeschi. Quella Germania da decenni “bestia nera” degli inglesi, portatrice di sventure ogni volta che le due selezioni si incrociavano in una grande manifestazione. Il 2-0 a firma di Sterling e Kane, in un Wembley festante, ha liberato l’Inghilterra da una maledizione che sembrava eterna. E la goleada rifilata alla fragile Ucraina (4-0), all’Olimpico di Roma, non è altro che la conseguenza di quel successo fondamentale.

Il cammino della Danimarca

La Danimarca è l’underdog di queste semifinali. La squadra che, teoria, sarebbe dovuta essere fuori già da un pezzo ed invece è ancora viva e vegeta e pronta a giocarsi le sue chance. A Wembley, contro i padroni di casa e con un pubblico quasi tutto inglese, sulla carta non ha speranze. Ma guai a sottovalutare i ragazzi di Kasper Hjulmand, in piena trance agonistica dopo la grande paura per quello che è successo a Cristian Eriksen nel primo match del girone contro la Finlandia. Quella tragedia sfiorata ha reso ancora più compatti i danesi, che ora non temono nulla.

Inghilterra-Danimarca
Jannik Vestergaard ©️Getty Images

Hanno superato il gruppo B per il rotto della cuffia, nonostante le due sconfitte con Finlandia e Belgio. Tre punti, figli del rotondo 4-1 con la Russia, sono bastati per strappare uno degli ultimi pass per la fase ad eliminazione diretta. Dove hanno prima travolto il Galles (4-0) agli ottavi e poi domato (2-1) una grintosa Repubblica Ceca ai quarti, tornando in semifinale dopo ventinove anni. Da quella magica edizione del 1992, in Svezia, che li vide trionfare contro ogni pronostico.

Inghilterra-Danimarca: le ultime notizie sulle formazioni

Southgate ha cambiato tanto nella partita di Roma con l’Ucraina e l’Inghilterra anti-Danimarca dovrebbe somigliare a quella dell’Olimpico. Sarà confermata la difesa a quattro, con Walker, Stones, Maguire e Shaw titolari. Non si toccano nemmeno i due in mediana, Rice e Phillips. Per quanto riguarda l’attacco, invece, l’unico a rischiare il posto potrebbe essere Sancho, che rimane in forte ballottaggio con Saka, escluso contro gli ucraini per una botta subita in allenamento.

Buone notizie per il commissario tecnico danese Hjulmand, che dopo Kjaer e Poulsen recupera anche l’esterno Wass. Dal 1′, tuttavia, partiranno Stryger Larsen e Dolberg, tra i migliori contro la Repubblica Ceca. L’attaccante del Nizza ha segnato tre gol nelle ultime due partite a cui ha preso parte.

Come vedere Inghilterra-Danimarca in diretta tv e streaming

Inghilterra-Danimarca è in programma mercoledì alle ore 21:00 al Wembley Stadium di Londra, in Inghilterra. Si può vedere in chiaro attraverso la diretta prevista su Rai 1 (canale numero 1 e 501 HD del digitale terrestre). Il match sarà visibile anche in streaming, sempre gratuitamente, sulla piattaforma RaiPlay. Per vederla su smartphone e tablet servirà scaricare l’applicazione, mentre da pc basta accedere al sito.

Per gli abbonati Sky sarà inoltre possibile vedere Inghilterra-Danimarca su Sky Sport Uno (canale 201), su Sky Sport Football (canale 203) oppure su Sky Sport Hd (canale 251). La stessa trasmissione sarà disponibile in diretta streaming tramite Sky Go, il servizio per dispositivi mobili. Infine è disponibile anche la diretta streaming su NOW, la piattaforma live e on demand di Sky.

Il pronostico

Inghilterra e Danimarca si sono affrontate lo scorso autunno, in Nations League: in un Wembley allora deserto per la pandemia, vinsero a sorpresa proprio i danesi con un gol di Eriksen. La posta in palio, oggi, è decisamente più alta, ma non è escluso che gli scandinavi, malgrado siano inferiori tecnicamente, non possano mettere in difficoltà i favoriti inglesi. Almeno nei tempi regolamentari, che dovrebbero terminare in pareggio. L’Inghilterra, in ogni caso, riuscirà verosimilmente ad evitare la sconfitta in un match da meno di quattro gol complessivi.

Le probabili formazioni di Inghilterra-Danimarca

INGHILTERRA (4-2-3-1): Pickford; Walker, Stones, Maguire, Shaw; Phillips, Rice; Sancho, Mount, Sterling; Kane.
DANIMARCA (3-4-3): Schmeichel; Christensen, Kjær, Vestergaard; Stryger, Højbjerg, Delaney, Mæhle; Braithwaite, Dolberg, Damsgaard.

POSSIBILE RISULTATO: 1-1