Wimbledon, terzo turno: notizie e pronostici venerdì 2 luglio

Wimbledon
Novak Djokovic @Getty Images

Wimbledon, si parte con i primi incontri del terzo turno. Di nuovo in campo Djokovic, favorito per la vittoria finale, ma c’è pure un avvincente Shapovalov-Murray.

Passano i giorni e il numero di tennisti che da lunedì scorso stanno affollando gli illustri prati dell’All England Club si riduce sempre di più. Dopo un avvio complicato per via dei numerosi rinvii per pioggia, il calendario ora può finalmente “respirare”: niente più accavallamenti, per il momento, almeno fino ai prossimi rovesci. Nel frattempo, sono rimasti in trentadue a contendersi l’edizione 2021 dei Championships, tra cui tre azzurri. Si tratta di Fognini – impegnato oggi con il russo Rublev – Berrettini e Sonego, che invece scenderanno in campo domani.

Nella giornata odierna toccherà di nuovo al favorito numero uno, Novak Djokovic. Il campione serbo finora ha praticamente passeggiato, se non fosse stato per quel primo set perso contro il numero 253 al mondo Draper. Due giorni fa è stato perfetto contro il sudafricano Anderson, che su una superficie veloce come l’erba poteva rappresentare un ostacolo concreto. Ora un altro turno non impossibile, contro lo specialista Kudla, giustiziere del nostro Seppi. Lo statunitense dispone di ottime qualità, ma difficilmente riuscirà ad impensierire un Nole in forma smagliante e deciso a conquistare il suo terzo Slam del 2021.

Ma l’incontro da non perdere è lo scontro generazionale tra Denis Shapovalov e Andy Murray. La notizia è che l’idolo dei tifosi di casa, nonché bicampione a Wimbledon nel 2013 e nel 2016, non partirà favorito contro il giovane canadese.

Sull’erba Murray resta uno dei migliori di sempre, ma gli acciacchi fisici e il lungo periodo di stop non possono non essere presi in considerazione. Lo scozzese ha superato a fatica Basilashvili e Otte nei turni precedenti: la sua corsa potrebbe fermarsi davanti alla maggiore freschezza di Shapovalov, in un match da almeno quattro set.

Paire-Murray
Andy Murray (Getty Images)

Wimbledon, gli altri match del terzo turno

La grande sorpresa di quest’edizione porta il nome di Pedro Martinez. Lo spagnolo, numero 107 del ranking mondiale, si è spinto fino al terzo turno per la prima volta in carriera, facendo fuori – da sfavorito – l’azzurro Travaglia e il veterano Monfils, entrambi sconfitti 3-1. Sarà complicato ripetersi con il cileno Garin, giocatore da terra battuta ma sorprendentemente a suo agio anche sull’erba, come hanno dimostrato i due successi su Zapata Miralles e Polmans.

Un altro terraiolo che sta facendo molto bene a Wimbledon è l’argentino Schwartzman. Un po’ come il suo prossimo avversario, l’ungherese Fucsovics, che sulla terra si trova sicuramente più a suo agio. Non è da escludere che questa sfida, che si profila equilibrata, si risolva solo al quinto set.

Verosimilmente combattuti anche i due match tra Koepfer e Bautista Agut ed Evans e Korda. Nel primo incontro lo spagnolo parte coi favori del pronostico, mentre nel secondo potrebbe spuntarla il britannico, che in ogni caso dovrà sudare per avere la meglio sul giovane statunitense.

Possibili vincenti

Djokovic in Djokovic-Kudla (3 set)
Garin in Garin-Martinez (4 set)
Shapovalov in Shapovalov-Murray (4 set)
Schwartzman in Schwartzman-Fucsovics (5 set)
Bautista Agut in Koepfer-Bautista Agut (4 set)
Evans in Evans-Korda (4 set)