Criptovalute, quello che è successo dopo il tweet Elon Musk è davvero incredibile

Criptovalute
©Getty Images

Criptovalute, il tweet dell’imprenditore sudafricano smuove di nuovo i mercati. Ecco cosa è successo dopo il suo cinguettio. 

In principio il suo cuore batteva per Bitcoin. Dopodiché, qualcosa s’è spezzato. Ma è stata una “storia d’amore” ugualmente intensa, per quanto travagliata, quella che c’è stata tra Elon Musk e la criptovaluta creata da un anonimo inventore passato alla storia con lo pseudonimo di Satoshi Nakamoto.

Leggi anche: Lotteria degli scontrini come il Cashback, cosa succederà a breve

Tutto è finito nel momento, se così si può dire, per divergenze legate alla questione ambientale. L’imprenditore sudafricano è molto attento al tema della sostenibilità, ragion per cui gli è parso improponibile mandare avanti questa “relazione”. Il processo di mining dei Bitcoin è altamente inquinante, come lui stesso ha reso noto non troppo tempo fa.

Le loro strade, a quel punto, si sono irrimediabilmente separate. Elon Musk ha rotto ogni accordo: c’è stato un tempo in cui le auto della sua Tesla potevano essere pagate in Bitcoin, ma di quel patto resta solo un ricordo ormai annebbiato dal tempo. E da tutti i tweet che, nel frattempo, il geniale imprenditore ha dedicato ad un’altra realtà in ascesa.

Criptovalute, il tweet di Elon Musk ha reso popolarissimo questo meme coin

Le sue attenzioni sono tutte rivolte, da qualche tempo a questa parte, ad un’altra criptovaluta: Dogecoin. Non si contano più le volte in cui ha cinguettato in suo favore, facendole una grossissima pubblicità e permettendole di raggiungere delle quotazioni veramente alte.

La stessa identica cosa l’ha fatta qualche ora fa. Facendo il verso alla mitica canzone “Baby Shark”, ha regalato un momento di straordinaria popolarità a Baby Doge. Non ne avete mai sentito parlare? Come spiega Criptovaluta.it, si tratta di “un token creato sulla Binance Smart Chain e che sfrutta, almeno collateralmente, la popolarità di Doge come meme, per cercare di avere buon gioco nella propria diffusione”.

E infatti, a simboleggiare questo token c’è proprio un cane che strizza l’occhio, guarda caso, all’iconico Shiba Inu di Dogecoin. Il suo tweet ha, come sempre, smosso il mercato in men che non si dica. Il meme coin è subito salito di prezzo, a riprova del fatto, ancora una volta, che per molti utenti ciò che dice Elon Musk è verbo. E che, forse, data la sua esperienza, vale la pena fidarsi delle sue intuizioni.