Wimbledon, pronostici e possibili sorprese 29 giugno – Tabellone femminile

wimbledon
Serena Williams (Getty Images)

La seconda giornata di Wimbledon propone numerosi match nel singolare femminile. Ecco i pronostici sulle partite più interessanti.

Serena Williams ha ormai quasi quarant’anni, ma è sempre temibile e vanta una tradizione formidabile nello Slam londinese, in cui ha trionfato per sette volte in singolare. Cercherà di raggiungere a quota ventiquattro Major un’altra leggenda del tennis, Margaret Smith Court, primatista in questa speciale classifica. Durante l’attuale edizione dei Championships, il cammino di Serena inizierà con un match potenzialmente non troppo complicato contro Aliaksandra Sasnovich.

Kiki Bertens si appresta a lasciare il tennis. È stata penalizzata da numerosi infortuni, perciò ha deciso di chiudere la propria carriera a breve. Si è presentata ai Championships, ha intenzione di partecipare alle Olimpiadi e successivamente valuterà se giocare ancora sino al termine di questa stagione oppure ritirarsi ancor prima. Viste le premesse, l’olandese faticherà a impensierire Marta Kostyuk, decisamente favorita.

Pochi giorni fa, a Eastbourne, Anastasija Sevastova ha perso nell’ultimo turno delle qualificazioni, ma poi è stata ripescata come lucky loser e ha saputo sfruttare l’occasione, vincendo due incontri nel tabellone principale e giungendo a un passo dalle semifinali. La trentunenne nativa di Liepaja ha buone possibilità di battere agevolmente Zarina Diyas, reduce da risultati non esaltanti e da qualche problema fisico.

C’è grande attesa per la giovanissima Cori Gauff, brillante protagonista a Wimbledon nel 2019, quando è clamorosamente approdata agli ottavi. La statunitense – che arriva da una primavera ricca di soddisfazioni – appare decisamente favorita su Francesca Jones, uscita sconfitta dalle ultime sei partite disputate.

Daria Kasatkina e Belinda Bencic, recentemente finaliste rispettivamente a Birmingham e a Berlino, dovrebbero imporsi senza eccessive difficoltà: Patricia Maria Tig e Kaja Juvan non sono avversarie insuperabili.

Wimbledon: tre possibili sorprese

Alizé Cornet (Getty Images)

Chiudiamo parlando di tre possibili sorprese, a cominciare da una sfida tra due giocatrici provenienti dalle qualificazioni: Ellen Perez potrebbe sovvertire le previsioni dei bookmaker ed eliminare Clara Burel, rivale alla sua portata.

Ajla Tomljanovic non sta attraversando un bel momento di forma: ecco perché correrà il pericolo di essere beffata da Greet Minnen, pronta ad approfittare della situazione.

Alizé Cornet ha appena battuto Bianca Vanessa Andreescu nel torneo di Berlino, disputato sull’erba, stessa superficie sulla quale si gioca a Wimbledon. La francese cercherà di sorprendere ancora una volta la numero 7 del mondo, che rischierà anche di essere condizionata a livello psicologico dal ricordo di quel precedente.

Questi tre match dovrebbero rivelarsi intensi e combattuti: si decideranno verosimilmente al terzo set.

Leggi anche: Federer-Mannarino, Wimbledon: diretta tv, streaming, pronostici

Possibili vincenti

Bertens in Bertens-Kostyuk (2 set)
Sevastova in Sevastova-Diyas (2 set)
Gauff in Jones-Gauff (2 set)
Kasatkina in Kasatkina-Tig (2 set)
Perez in Perez-Burel (3 set)
Minnen in Minnen-Tomljanovic (3 set)
S. Williams in Sasnovich-S. Williams (2 set)
Cornet in Cornet-Andreescu (3 set)
Bencic in Bencic-Juvan (2 set)