Wimbledon, primo turno: notizie e pronostici martedì 29 giugno

Wimbledon
Alexander Zverev ©️Getty Images

Wimbledon, dopo i recuperi della prima giornata scendono in campo altri possibili protagonisti dell’affascinante Slam sull’erba londinese.

La prima giornata è passata in archivio ma non senza sorprese. Subito fuori il numero 4 al mondo, Stefanos Tsitsipas, battuto addirittura in soli tre set dallo statunitense Tiafoe. Per il greco un’altra eliminazione al primo turno sull’erba, superficie su cui fa ancora molta fatica ad adattarsi. Era difficile prevedere, poi, che il favoritissimo Djokovic concedesse almeno un set al numero 253 al mondo Draper. Non hanno sorpreso, invece, le condizioni meteo: la pioggia ha mantenuto le promesse, presentandosi copiosa e facendo slittare o interrompere diversi incontri.

Nella speranza che oggi le condizioni climatiche possano essere più favorevoli, si andrà avanti con gli altri match del primo turno, ma solo dopo aver recuperato quelli che erano in programma ieri.

Dopo l’ora di pranzo uno dei primi a scendere in campo sarà il veterano Gasquet, in passato due volte finalista a Wimbledon e ottimo giocatore da erba. Nonostante abbia da tempo imboccato una fase discendente dovrebbe riuscire a liberarsi in quattro set del giapponese Sugita.

C’è grande attesa anche per il debutto del numero 6 del ranking mondiale, Alexander Zverev. Il tedesco non ha mai impressionato a Wimbledon, ma a giudicare dagli ultimi risultati sull’erba sembra essere notevolmente migliorato, Contro Griekspoor la vittoria non è in discussione, ma l’olandese – tra i più brillanti nelle qualificazioni – potrebbe aggiudicarsi almeno un set.

Wimbledon, le altre partite della seconda giornata

Sorteggio fortunato per Sandgren: l’americano, sempre pericoloso negli Slam, è stato accoppiato con Gombos, non di certo un’insidia sull’erba. Interessante pure la sfida tra Dimitrov e Verdasco: quella del bulgaro è stata finora una stagione martoriata dagli infortuni, ma l’erba di Wimbledon potrebbe rappresentare la sua rinascita.

Wimbledon
Nick Kyrgios ©️Getty Images

Uno degli accoppiamenti più intriganti è sicuramente quello tra l’eclettico Kyrgios e Humbert. L’australiano non gioca da febbraio, ma su questa superficie, si sa, è capace di tutto. Dall’altra parte, tuttavia, c’è il fresco vincitore del torneo di Halle, che merita assoluto rispetto. Cerca la rivincita, invece, il numero 2 al mondo, Daniil Medvedev, contro Struff: due settimane fa ad Halle ebbe la meglio il tedesco, ma il russo ha fatto vedere ottime cose a Maiorca, vincendo il suo primo titolo sull’erba.

È l’undicesima testa di serie, ma lo spagnolo Carreno Busta, terraiolo puro, non ha mai vinto una partita a Wimbledon ed è destinato a soccombere contro il più attrezzato Querrey. Partono con i favori del pronostico anche Norrie, sconfitto di recente da Berrettini nella finale del Queen’s, e il giovane talento spagnolo Alcaraz, rispettivamente su Pouille e Uchiyama.

Non dovrebbero riservare sorprese gli incontri tra Bolt e Krajinovic, Giron e Ruusuvuori, Auger-Aliassime e Monteiro e Bublik e Kukushkin, con i primi decisamente favoriti. Servirà probabilmente il quinto set per decidere il match tra Fritz e Nakashima, ma alla fine la spunterà verosimilmente il tedesco. Anche il francese Bonzi avrà con ogni probabilità la meglio su Trungelliti. Infine, ci saranno almeno cinque set tra Tsonga e Ymer, stessa cosa per la sfida tra Johnson e Novak.

Leggi anche: Hurkacz-Musetti, Wimbledon: diretta tv, streaming, pronostici

Possibili vincenti

Gasquet in Gasquet-Sugita (4 set)
Zverev in Griekspoor-Zverev (4 set)
Sandgren in Sandgren-Gombos (3 set)
Dimitrov in Verdasco-Dimitrov (4 set)
Humbert in Kyrgios-Humbert (4 set)
Auger-Aliassime in Auger Aliassime-Monteiro (3 set)
Querrey in Querrey-Carreno Busta (3 set)
Medvedev in Struff-Medvedev (4 set)
Frizt in Fritz-Nakashima (5 set)