Matrimoni 2021, la Gelmini rompe il silenzio: la notizia che tutti aspettavano

Matrimoni 2021
(Pixabay)

Matrimoni 2021, il ministro Mariastella Gelmini interviene su Instagram per dare un annuncio importante agli sposi e agli operatori del settore wedding. 

«Presto una data per la ripartenza». Scrive così, Mariastella Gelmini, a latere del video che ha pubblicato su Instagram per “rompere” il silenzio del governo circa uno dei comparti maggiormente colpiti dal Covid e dalla crisi che ne è scaturita. Quello, cioè, dei matrimoni e dei grandi eventi.

Leggi anche: Internazionali d’Italia, sì al pubblico: la diretta streaming dell’annuncio

Era da tanto che si attendeva un segnale da parte della squadra di Mario Draghi. Soprattutto perché, nel cronoprogramma delle riaperture, non c’è ancora alcun riferimento a cerimonie e ricevimenti. Il filmato del ministro per gli Affari regionali e le Autonomie, quindi, fa ben sperare per il futuro. Nonché, ovviamente, per l’imminente via libera ad una nuova stagione di feste, in sicurezza s’intende, e di fiori d’arancio.

L’idea di pubblicare un video sui social, riferisce la Gelmini, è figlia delle tantissime sollecitazioni ricevute, nell’ultimo periodo, rispetto al settore del wedding. «La preoccupazione dei lavoratori del comparto, nonché degli sposi che non vedono l’ora di fissare una data e di festeggiare, è anche una mia preoccupazione», ribadisce all’inizio del filmato.

Matrimoni 2021, la data della ripartenza finalmente all’orizzonte

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Mariastella Gelmini (@mariastellagelminioff)

Il ministro ha poi inteso far sapere di aver incontrato, la scorsa settimana, alcuni rappresentanti di Federmep e di Assoeventi: «Ho potuto constatare – continua – la bontà dei protocolli che avete suggerito al governo, per garantire il distanziamento e per poter festeggiare i matrimoni in maniera sicura, senza determinare contagi o preoccupazioni per la salute».

Ai protocolli che ultimamente erano giunti sulla scrivania del presidente del Consiglio avevamo ampiamente dato spazio sia qui che qui. Il primo dei due era stato presentato dalla Filiera Eventi Unita, mentre il secondo inglobava al suo interno le linee guida elaborate dalle Regioni italiane. Finalizzate, come giusto, a dare un po’ di respiro alle attività economiche e sociali del Bel Paese.

Il video si chiude con un annuncio attesissimo: «Sarà mio compito, nel Cete che il governo ha in animo di fare a metà maggio, sulla base dell’andamento dei contagi e delle vaccinazioni, contribuire a definire una data dalla quale il settore del wedding possa ripatire. Basta con le feste abusive e con gli assembramenti – chiosa – Servono regole chiare e bisogna consentire a questo importante settore di tornare ad operare».