Dogecoin e altre criptovalute, perché conviene attivare le notifiche di Elon Musk su Twitter

Dogecoin
(Getty Images)

Dogecoin, i “numeri” della sua crescita sono davvero impressionanti. Così Elon Musk ha contribuito a promuovere le criptovalute tramite Twitter.

È stata una settimana niente male, per le criptovalute. La moneta digitale, fino a qualche tempo fa snobbata o comunque sottovalutata, sta diventando sempre più popolare ad ogni latitudine. E lo dimostra il fatto che, poche ore fa, abbia fatto il suo gran debutto in Borsa una realtà legata a doppio filo a Bitcoin e simili.

Leggi anche: Coinbase, il debutto al Nasdaq è da record: quanto vale ora la piattaforma

Coinbase, la piattaforma di trading finalizzata a trattare in vendita e in acquisto le criptovalute, è entrato al Nasdaq raggiungendo un valore di mercato veramente eccezionale. In questi stessi giorni, il nome di un’altra criptovaluta ha iniziato a riecheggiare in ogni dove.

Si tratta di Dogecoin, la criptomoneta nata per scherzo, il cui logo raffigura un cane, la cui notorietà è letteralmente esplosa in men che non si dica. Non è tutto merito suo, però. Sebbene l’idea di offrire un’alternativa a Bitcoin sia stata ottima, qualcuno c’ha messo lo zampino.

Dogecoin e la “spintarella” di Elon Musk

Di chi si tratta? Semplice, di lui. Dell’influencer per antonomasia. Che altri non sarebbe che Elon Musk, numero uno di Tesla, i cui tweet sembrano ormai avere il potere di smuovere il mercato finanziario. Il decollo improvviso di Dogecoin, se vogliamo, ne è la prova. Senza dimenticare che, qualche tempo fa, era successa la stessa identica cosa con Bitcoin.

Nella giornata di giovedì, Musk ha “cinguettato” per l’ennesima volta a proposito della nuova criptomoneta. Ha scritto l’equivalente inglese di “Doge abbaia alla luna“, associando al tweet un meme il cui significato è piuttosto chiaro. Alluderebbe, cioè, al fatto che il prezzo della criptovaluta è in ascesa. Lasciando sottintendere che, anche stavolta, c’aveva visto giusto.

Se il suo intento fosse effettivamente quello di pavoneggiarsi un po’, non gli si potrebbe certo dar torto. Il valore dei Dogecoin, nell’ultima settimana, è aumentato di più del 123%, stabilendo un nuovo record e confermando che anche questa nuova realtà, come Bitcoin, sta attraversando un vero e proprio momento d’oro.