Juventus-Porto, Champions League: tv, streaming, formazioni, pronostici

Juventus-Porto
Alvaro Morata esulta dopo il gol alla Lazio in campionato (Getty Images)

Juventus-Porto è una partita di ritorno degli ottavi di finale di Champions League e si gioca martedì alle 21:00 all’Allianz Stadium di Torino: statistiche, probabili formazioni, pronostici, diretta tv e streaming.

JUVENTUS – PORTO | martedì ore 21:00

A tenere in vita il sogno Champions League della Juventus è un guizzo di Chiesa nella buia notte del “Do Dragão”, arrivato nei minuti finali di quella che finora è la prestazione peggiore dell’era Pirlo. Una serata che l’allenatore bresciano non dimenticherà tanto facilmente: dall’erroraccio di Bentancur che con un disastroso retropassaggio ha generato il gol a freddo dell’iraniano Taremi dopo soli due minuti, al 2-0 di Marega in avvio ripresa su un’altra imperdonabile disattenzione difensiva.

Nel complesso una Juventus spenta, impalpabile, senza il fuoco negli occhi che una squadra che aspira a diventare campione d’Europa deve necessariamente possedere in questo tipo di partite. In realtà non è la prima volta che ai bianconeri capita in una stagione travagliata sin dal primo giorno, ma era difficile ipotizzare che accadesse proprio in uno degli appuntamenti più decisivi.

L’unica nota positiva è dunque la rete del giovane talento acquistato nelle ultime ore del mercato estivo dalla Fiorentina. Pirlo deve dire grazie a lui ed alla sua spavalderia se ora non si trova costretto a rimontare un 2-0 che non sarebbe stato impossibile, ma di sicuro difficilissimo. Il 2-1, invece, rende la vita meno complicata ai campioni d’Italia in carica, che a Torino potranno permettersi di vincere “solo” 1-0 e volare ai quarti di finale. Tra l’altro la Juventus è l’unica squadra a dover sovvertire il risultato dell’andata tra quelle che hanno concluso la fase a gironi al primo posto.

Segui Sofia Oranges su Instagram

Come sta la Juventus

Indiscutibilmente servirà il piglio e la cattiveria visti contro la Lazio lo scorso sabato in campionato per eliminare i portoghesi ed evitare un altro flop come quello dell’anno scorso con il Lione che a quel punto potrebbe aprire scenari oggi impensabili, tra cui la mancata conferma del tecnico e il naufragio del progetto.

Pirlo si augura che il 3-1 in rimonta sui biancocelesti, oltre a riaprire il discorso scudetto, sia la prova generale per la resa dei conti di martedì: anche senza Ronaldo, tenuto a riposo nel primo tempo in vista del Porto, la Juventus ha mostrato grande carattere e convinzione nei propri mezzi, così come aveva fatto nelle precedenti partite allo Stadium con Crotone e Spezia, entrambe terminate 3-0. E il fatto di aver ritrovato alcune tra le sue pedine più importanti, tipo Morata (subito doppietta alla Lazio), Arthur e Cuadrado, è fondamentale.

Sergio Conceicao (Getty Images)

Come sta il Porto

Il Porto non possiede la stessa qualità della Juventus, ma già all’andata ha dimostrato di essere in grado di sopperire alla palese differenza tecnica con una buona organizzazione di gioco. La squadra di Sergio Conceiçao in campi è molto ordinata, non ama i fronzoli, sa come difendersi e ripartire velocemente sfruttando ogni minimo errore dell’avversario.

Dopo l’andata con i bianconeri ha battuto in trasferta Maritimo (1-2) e Gil Vicente (0-2) ma non è andato al di là di uno 0-0 con la capolista della Primeira Liga, lo Sporting CP, mantenendo invariate le distanze dal primo posto, che ora è di dieci punti. In mezzo a queste partite c’è stata anche la sconfitta casalinga per 2-3 con il Benfica nella semifinale di Taça de Portugal.

Juventus-Porto: le ultime notizie sulle formazioni

Sarà il ritrovato Morata a duettare in attacco con Cristiano Ronaldo: lo spagnolo sembra aver superato i problemi legati ad un fastidioso virus ed è pronto a replicare la buona prestazione con la Lazio. Pirlo può sorridere anche per quanto riguarda la difesa: De Ligt sarà il centrale titolare accanto a Bonucci, ma è sulla via del rientro anche Chiellini. Cuadrado e Alex Sandro si occuperanno delle fasce, sovrapponendosi con le due ali Chiesa – che stavolta partirà da destra – e Ramsey, quest’ultimo in ballottaggio con McKennie. In mezzo torna Arthur, che verrà affiancato da Rabiot. Tra gli assenti c’è Danilo, squalificato.

Conceiçao invece ha qualche problema di formazione rispetto al collega italiano. Nell’ultimo match di campionato ha perso l’esperto difensore Pepe, uscito per infortunio, ma nel frattempo si è fatto male anche Mbemba, in forte dubbio insieme a Corona. Davanti al portiere Marchesin dovrebbero esserci Sarr e Diogo Leite, con Manafà e Zaidu terzini. Dovesse essere con fermata l’assenza di Corona, Otavio si sposterebbe a destra, mentre Luis Diaz e Uribe si posizionerebbero rispettivamente sulla fascia sinistra e al centro. Intoccabile la coppia di centravanti Taremi-Marega, che all’andata ha fatto malissimo ai bianconeri.

Come vedere Juventus-Porto in diretta tv e streaming

Juventus-Porto è in programma martedì alle 21:00 e si giocherà all’Allianz Stadium di Torino. Si può vedere in diretta TV su Sky Sport Uno (canale 201) e su Sky Sport Hd (canale 252). La stessa trasmissione sarà disponibile anche in diretta streaming tramite Sky Go, il servizio per dispositivi mobili a disposizione degli abbonati a Sky. Sarà possibile inoltre vedere Juventus-Porto in diretta tv su Mediaset (Canale 5) che trasmetterà in chiaro una partita a settimana degli ottavi di finale. La visione in streaming gratuito sarà disponibile su Sportmediaset.it o tramite l’app SportMediaset.

Il pronostico

Malgrado la pessima prestazione dell’andata, la Juventus resta favorita e dovrebbe qualificarsi al turno successivo. A bianconeri basta l’1-0, ma difficilmente si accontenteranno di controllare il vantaggio, anche perché potrebbe essere pericoloso. È potenzialmente una gara da almeno tre gol complessivi: nel secondo tempo con ogni probabilità ne verranno segnati almeno due.

Le probabili formazioni di Juventus-Porto

JUVENTUS (4-4-2): Szczęsny; Cuadrado, Bonucci, De Ligt, Alex Sandro; Chiesa, Rabiot, Arthur, Ramsey; Morata, Ronaldo.
PORTO (4-4-2): Marchesín; Manafá, Sarr, Diogo Leite, Zaidu; Sérgio Oliveira, Uribe, Otávio, Corona; Marega, Taremi.

Juventus-Porto: chi vince?

  • Juventus (89%, 282 Votes)
  • Pareggio (7%, 22 Votes)
  • Porto (4%, 12 Votes)

Total Voters: 316

Loading ... Loading ...
POSSIBILE RISULTATO: 3-1