Napoli-Granada, Europa League: streaming, formazioni, pronostici

Napoli-Granada
Insigne e Yan Brice nel match d'andata (Getty Images)

Napoli-Granada è una partita di ritorno dei sedicesimi di Europa League e si gioca giovedì alle 18:55: statistiche, probabili formazioni, pronostici, diretta tv e streaming.

NAPOLI – GRANADA | giovedì ore 18:55

Per il Napoli sarà inevitabilmente molto complicato ribaltare il 2-0 rimediato sette giorni fa nella trasferta spagnola di Granada. L’uno-due siglato in neanche tre minuti da Herrera e Kenedy diventa una montagna da scalare se si considera il momento delicato che stanno vivendo gli azzurri e gli infortuni che, in sostanza, costringono Gattuso ad effettuare scelte forzate ormai da settimane. A livello qualitativo gli iberici sono un avversario decisamente alla portata di Insigne e compagni, chiamati adesso a fare una prova super per rimontare due gol senza incassarne nemmeno uno: per riuscirci il Napoli dovrà buttare il cuore oltre l’ostacolo.

L’atmosfera a Castel Volturno è diventata ancora più pesante dopo l’ennesima sconfitta stagionale, la quarta nelle ultime cinque partite tra campionato Europa League e Coppa Italia.

Nel 4-2 di Bergamo contro l’Atalanta, domenica scorsa, il Napoli ha palesato tutte le sue difficoltà in entrambi i lati del campo. Oltretutto si è fatto male l’unico attaccante rimasto disponibile, Osimhen, vittima di un trauma cranico che lo ha costretto a passare una notte in ospedale. Di questo passo, insomma, anche la zona Champions rischia di diventare una chimera. E nel frattempo il futuro del tecnico è sempre appeso ad un filo, nonostante le rassicurazioni dopo il successo per 1-0 sulla Juventus.

Napoli-Granada
Diego Martinez (Getty Images)

Ma se il Napoli piange, il Granada di certo non ride. Archiviata la vittoria sugli azzurri, la squadra di Diego Martinez è caduta 3-2 in casa dell’Huesca, secondo k.o. di fila dopo quello con l’Atletico Madrid: l’ultima volta che gli andalusi hanno raccolto tre punti in Liga risale al 12 gennaio. Sono stati inoltre eliminati dalla Coppa del Re e in classifica sono abbastanza lontani dalle posizioni europee. Va da sé, dunque, che andare più avanti possibile in Europa League è diventato l’obiettivo primario.

Contro un Napoli in affanno e incerottato, nella gara del “Maradona” ci sono i presupposti giusti sfoderare le armi migliori: la difesa e i contropiedi veloci.

Napoli-Granada: le ultime notizie sulle formazioni

Sarà quindi un Napoli completamente “spuntato”: non ci saranno gli indisponibili Osimhen, Petagna e Lozano. Gattuso potrebbe addirittura decidere di portare il convalescente Mertens in panchina e affidarsi dal 1′ ad un inedito 3-4-1-2 con Insigne e Politano in attacco. In porta andrà Meret, mentre in difesa c’è Koulibaly con Maksimovic e Rrahmani. In mezzo Di Lorenzo ed Elmas agiranno ai lati di Fabian Ruiz e Bakayoko, svarierà sulla trequarti invece Zielinski. Assenti anche Ospina, Demmem Hysaj e Manolas.

Il Granada è alle prese con i dubbi riguardanti Herrera e Milla, che il tecnico Diego Martinez potrebbe decidere di lasciare in panchina per evitare di perderli anche in campionato. In infermeria ci sono pure Soldado, Neyder Lozano, Suarez e Vallejo. Si punterà forte invece sugli esterni Kenedy e Machis, che avranno come punti di riferimento Montoro e Molina.

Come vedere Napoli-Granada in diretta tv e streaming

Napoli-Granada è in programma giovedì alle 18:55 e si giocherà allo stadio “Maradona” di Napoli. Si può vedere in diretta TV su Sky Sport Uno (canale 201), su Sky Sport Hd (canale 254) o tramite Diretta Gol (canale 251). La stessa trasmissione sarà disponibile anche in diretta streaming tramite Sky Go, il servizio per dispositivi mobili a disposizione degli abbonati a Sky.

Il pronostico

Il Napoli deve vincere con tre gol di scarto per passare agli ottavi: un’impresa quasi impossibile per la mole di infortuni con cui è costretto a fare i conti Gattuso. Gli azzurri potrebbero comunque ottenere un successo in una partita da un gol per parte.

Le probabili formazioni di Napoli-Granada

NAPOLI (3-4-1-2): Meret; Rrahmani, Maksimovic, Koulibaly; Di Lorenzo, Fabian Ruiz, Bakayoko, Elmas; Zielinski; Insigne, Politano.
GRANADA (4-2-3-1): Rui Silva; Victor Diaz, German, Duarte, Neva; Herrera, Gonalons; Kenedy, Montoro, Machis; Molina.

POSSIBILE RISULTATO: 2-1