Investire in Bitcoin, Bill Gates sfida Elon Musk | Fuoco incrociato

Investire in Bitcoin
(Getty Images)

Investire in Bitcoin, Bill Gates ed Elon Musk hanno due visioni contrastanti. Chi dei due ha ragione, a proposito della criptovaluta?

Uno dice di farlo. L’altro sostiene che sia meglio evitare. Ma dove sta, allora, la verità? Difficile stabilirlo, visto che agli antipodi, in questo caso, ci sono due personaggi decisamente autorevoli. Bill Gates, fondatore di Microsoft, ed Elon Musk, numero uno di Tesla. Oggetto della “contesa” sarebbe Bitcoin, la criptovaluta più chiacchierata del momento.

Leggi anche: Musk fa volare i Bitcoin, soldi facili | Occhio allo sgambetto della Vigilanza

Non sono trascorse che una manciata di settimane da quando Elon Musk, in occasione del suo primo intervento pubblico su Clubhouse, del quale vi avevamo raccontato qui, ha citato Bitcoin. Facendone schizzare immediatamente, vista la sua popolarità, il valore alle stelle. Qualche giorno dopo, tanto per sottolineare la sua fiducia nei confronti della criptovaluta, aveva fatto addirittura di più.

Il magnate di Tesla aveva investito nella società la bellezza di 1,5 miliardi di dollari, come a volerne rimarcare il potenziale. Sembra essere di tutt’altro avviso, invece, Bill Gates, che proprio oggi ha rispolverato il discorso Bitcoin lanciando un messaggio ben chiaro ai suoi seguaci.

Investire in Bitcoin, chi tra Musk e Gates ha ragione?

Investire in Bitcoin
Uno sportello Bitcoin a New York (Getty Images)

«Se avete meno soldi di Elon Musk fate attenzione» avrebbe detto, come riferisce il Corriere della Sera, il fondatore di Microsoft. In un’intervista rilasciata a Bloomber, Gates avrebbe quindi inteso mettere in guardia i potenziali investitori da Bitcoin. Non si è detto contrario al loro utilizzo, ma preoccupato, piuttosto, per la stabilità delle sue azioni.

Il valore di Bitcoin, in effetti, la scorsa settimana, è sceso del 13%, il che sembrerebbe testimoniare che Bill Gates potrebbe avere ragione circa la presunta “volatilità” della criptovaluta più famosa del mondo. «Va su e giù e non c’è possibilità di fare previsioni su come evolverà», ha poi aggiunto l’imprenditore a sostegno della tua tesi.

Ha dunque più volte ribadito, nell’intervista al sito Bloomberg, che vale la pena investire nella società sponsorizzata da Musk solo in un caso. Nell’ipotesi in cui, cioè, si sia ricchi quanto lui e si abbia un bel po’ di denaro da spendere. E da perdere, eventualmente, qualora le cose dovessero mettersi proprio male. Chi dei due ascolterete?