WhatsApp, come inviare foto ad alta risoluzione evitando la compressione

WhatsApp
(Getty Images)

Sapevi che WhatsApp comprime automaticamente i nostri file, comprese le immagini? Se vuoi inviare una foto ad alta risoluzione tramite chat, devi seguire questa procedura.

Chi ama scattare foto d’un certo tipo se ne sarà accorto già da tempo: WhatsApp, ahinoi, comprime automaticamente i nostri scatti. Che cosa significa? Che ne riduce in modo drastico la qualità, vanificando, nella maggior parte dei casi, tutti gli sforzi profusi affinché l’immagine risultasse perfetta e ad alta risoluzione.

Leggi anche: WhatsApp, programma l’invio dei tuoi messaggi con questo trucchetto

Più in generale, la nota app di messaggistica istantanea tende a fare lo stesso con qualunque file s’inoltri all’interno delle sue chat. Non comprime solo le foto, quindi, ma anche gli audio e i video. Sebbene accada per un motivo ben preciso, ossia per ridurre il peso dei contenuti e limitare il traffico dati consumato, questa funzione automatica è da molti considerata una pecca di non poco conto.

Soprattutto per gli utenti che amano scattare fotografie e condividere i propri lavori con la rubrica di WhatsApp. Niente paura, però, perché fortunatamente esiste un trucchetto che consente di bypassare questo ostacolo e di inoltrare le immagini senza che l’app ne comprometta minimamente qualità e risoluzione.

Il trucchetto per bypassare la compressione dei file su WhatsApp

WhatsApp
La possibilità di inoltrare foto è una delle funzioni più apprezzate di WhatsApp (Pixabay)

Chi ha uno smartphone con sistema operativo Android, e vuole inviare foto ad alta risoluzione su WhatsApp, non dovrà fare altro che cliccare sulla graffetta presente all’interno della chat e poi sull’icona dei Documenti. Una volta cliccato qui, dovremo sfogliare i nostri file, individuare la sezione Immagini e selezionare quella che c’interessa. Così facendo, invieremo la foto come documento e non come file della galleria, evitandone la compromissione.

È un procedimento più farraginoso, ma comunque fattibile, quello che si deve seguire nel caso in cui si abbia un iPhone. Dovremo innanzitutto accedere all’app di default Foto, selezionare l’immagine e salvare il file su iBook. Questo passaggio permetterà di convertire lo scatto in formato pdf, in maniera tale da preservarne qualità e risoluzione.

Dopodiché, non dovremo fare altro che tornare su WhatsApp e allegare il file, che abbiamo appena creato e salvato, attingendo direttamente dalla sezione Documenti. Con questo semplice trucchetto potremo quindi, finalmente, inoltrare le nostre immagini ad alta risoluzione su WhatsApp senza che l’app le comprima in automatico.