Nba: statistiche, notizie e pronostici sulle partite del 31 dicembre

Nba
Jayson Tatum (a destra) in azione contro gli Indiana Pacers (Getty Images)

Nba, nella notte tra il 30 e il 31 dicembre, dall’1:30 (ora italiana) si giocano sei partite: ultime notizie, statistiche e pronostici.

Gli Atlanta Hawks sono partiti col botto, vincendo le prime tre partite della stagione grazie allo strepitoso apporto in termini di punti e di rimbalzi della loro superstar, Trae Young. Insieme a Collins e Huerter, la giovane guardia ha trascinato la franchigia della Georgia contro Bulls, Grizzlies e Detroit, in attesa che Bogdanovic e Gallinari recuperino la forma migliore. La loro difesa ancora un po’ traballante verrà messa alla prova dai Nets, il primo vero ostacolo sulla strada di Atlanta. Non sarà semplice avere a che fare con una coppia fantascientifica come quella formata da Kevin Durant e Kyrie Irving, che non vedono l’ora di rialzarsi dopo due sconfitte consecutive contro due squadre non eccezionali come Memphis e Charlotte.

Boston in cerca di continuità

Hanno riassaporato la vittoria i Boston Celtics, mettendosi alle spalle le due sconfitte di fila. La doppia sfida ravvicinata con gli Indiana Pacers è terminata in parità. I diciassette volte campion i Nba hanno avuto la loro rivincita dopo soli due giorni, battendo 116-111 Oladipo e compagni. La difesa non è ancora quella degli scorsi playoff, ma si va lentamente verso quella direzione. In doppia cifra i quattro quinti del quintetto di Stevens, con i soliti Brown e Tatum sugli scudi. Boston ora è in cerca di continuità, può trovarla contro una squadra non irresistibile come i Memphis Grizzlies, che dopo le due sconfitte iniziali si sono presi una bella soddisfazione mettendo a tappeto i Brooklyn Nets.

Dopo neanche ventiquattr’ore il serrato calendario mette di nuovo faccia a faccia Miami Heat e Milwaukee Bucks. Il primo confronto tra le due candidate al trono dell’Est lo hanno stravinto i Bucks 144-97, addirittura quarantasette i punti di scarto: in assoluto una delle peggiori sconfitte di sempre per la franchigia della Florida. Ben sette uomini in doppia cifra per Milwaukee, che ha pure dovuto fare i conti con un Antetokounmpo in versione “normale”, da soli nove punti e sei rimbalzi. Difficile che i Bucks ripetano una prestazione del genere dopo appena una giorno, ma i punti complessivi potrebbero essere nuovamente oltre i 220.

Nba, le altre gare della notte

I Dallas Mavericks hanno ottenuto la prima vittoria al terzo tentativo, stracciando 124-73 i Los Angeles Clippers ed infliggendo al tandem Paul-Leonard una sconfitta record. Un’ottima reazione dopo i due ko di fila contro Suns e Clippers. Doncic sempre decisivo, ma lo sloveno soffre l’assenza dell’altro violino dei Mavs, il lettone Porzingis, ancora fuori per infortunio. Anche Charlotte ha vinto il suo primo match della stagione contro i Brooklyn Nets, grazie ad un’eccellente prestazione su entrambi i lati del campo. Con Dallas ancora in rodaggio, la vittoria degli Hornets potrebbe essere la sorpresa della notte.

Solito inizio altalenante per le squadre di Lebron James, in questo caso i Los Angeles Lakers, che raramente partono a razzo in regular season. Con i Trail Blazers è arrivata la seconda sconfitta per i campioni in carica, nonostante un Dennis Schroder da ventiquattro punti e quattro assist. Bene dal punto di vista offensivo i gailloviola, finora sempre sopra i cento punti, mentre per l’intensità difensiva bisognerà aspettare. Possibile ritorno alla vittoria per i Lakers contro la nuova versione degli Spurs di Popovich, uno storico avversario contro il quale Lebron ci tiene a fare bene.

Nba
George e Ibaka contro i Mavs (Getty Images)

I Los Angeles Clippers hanno dimenticato la disfatta subita contro i Dallas Mavericks battendo la scorsa notte 124-101 i Minnesota Timberwolves, malgrado l’assenza di Kawhi Leonard, fattosi male durante uno scontro di gioco con uno dei suoi compagni di squadra, Ibaka. Sarà difficile affrontare una squadra già in forma come Portland senza uno dei migliori giocatori della franchigia, che molto probabilmente salterà anche il match di questa notte. Tra l’altro, il giorno di riposo in più favorisce i Trail Blazers, in una partita in cui la media punti complessiva sarà molto alta.

Leggi anche: Tottenham-Fulham, Premier League: probabili formazioni e pronostici

Nba: le possibili vincenti

Brooklyn Nets (in Brooklyn Nets-Atlanta Hawks, 31 dicembre ore 1:30)
Boston Celtics (in Boston Celtics-Memphis Grizzlies, 31 dicembre, ore 1:30)
Charlotte Hornets (in Charlotte Hornets-Dallas Mavericks, 31 dicembre ore 2:30)
Los Angeles Lakers (in San Antonio Spurs-Los Angeles Lakers, 30 dicembre ore 2:30)
Portland Trail Blazers (in Los Angeles Clippers-Portland Trail Blazers, 31 dicembre ore 4:00)

Le partite da oltre 220 punti complessivi

Brooklyn Nets-Atlanta Hawks, 31 dicembre 1:30
Miami Heat-Milwaukee Bucks, 31 dicembre ore 1:30
San Antonio Spurs-Los Angeles Lakers, 31 dicembre ore 2:30