Everton-Arsenal, Premier League: formazioni, pronostici

Everton-Arsenal
Il difensore dell'Everton, Yerry Mina, esulta insieme ai compagni di squadra (Getty Images)

Everton-Arsenal è una partita della quattordicesima giornata di Premier League e si gioca sabato alle 18:30: statistiche, probabili formazioni, pronostici, diretta tv e streaming.

EVERTON – ARSENAL | sabato ore 18:30

L’Everton può dirsi ufficialmente “guarito” dopo il doppio successo in pochi giorni contro squadre del calibro di Chelsea e Leicester. Vittorie che hanno un valore doppio se si considera che la porta dei Toffees è rimasta inviolata in entrambe le occasioni, il vero punto debole della formazione allenata da Carlo Ancelotti nel periodo di maggior difficoltà, durato oltre un mese. Era stato un inizio brillante, infatti, quello dell’Everton, coinciso con sette successi consecutivi tra campionato e Coppa di Lega, ma poi si era interrotto bruscamente in seguito al pareggio contro i rivali cittadini del Liverpool.

Il black out è durato cinque giornate – quattro sconfitte e una sola vittoria – in cui Ancelotti ha dovuto far fronte ad una serie di infortuni che hanno reso tutto più difficile. In particolare si sono rivelate deleterie le assenze a lungo termine dei due terzini di spinta, Coleman e Digne, imprescindibili nelle strategie tattiche dell’allenatore italiano. Sono bastati sette punti in tre partite, però, per raddrizzare la situazione: grazie alla classifica ancora molto corta, specie ai piani alti, l’Everton è tornato a frequentare la zona Europa. I Toffees sono quinti, ad un punto dal quarto posto ed a cinque lunghezze dal primo. E le sensazioni riguardo al futuro sono diventate nuovamente positive.

Everton-Arsenal
La reazione di Gabriel (a destra) dopo l’espulsione nel match con il Southampton (Getty Images)

Dall’altra parte continua senza pause la crisi dell’Arsenal, che nel turno infrasettimanale è riuscito perlomeno ad evitare la quinta sconfitta consecutiva nel suo stadio contro il Southampton, pareggiando 1-1 con i Saints. Un pari che ha fatto tirare un sospiro di sollievo alla società, ai tifosi, ma soprattutto all’allenatore Arteta, che in caso di un ennesimo risultato negativo era già pronto a fare le valigie. Uno scatto d’orgoglio quello dei Gunners, che negli ultimi trentacinque minuti hanno dovuto resistere in inferiorità numerica per via l’espulsione del difensore Gabriel. Nella serata londinese si è sbloccato anche Aubameyang, mettendo fine ad un digiuno di gol che proseguiva da 648 minuti.

Le ultime notizie sulle formazioni

Nell’Everton, Ancelotti pensa ad una difesa a cinque, con Holgate e Kenny sulle fasce e Mina, Keane e Godfrey centrali. Coleman è quasi pronto e non è escluso che giochi uno spezzone di gara. Quasi sicuramente saranno assenti l’ex napoletano Allan, che verrà sostituito da Iwobi, e James Rodriguez, ancora alle prese con il solito problema muscolare.

Tanti guai per Arteta, anche per quanto riguarda la formazione: Thomas e Bellerin sono tornati disponibili ma non sono al meglio e probabilmente cominceranno in panchina, Xhaka e Gabriel sono squalificati, mentre Martinelli non dovrebbe tornare prima del nuovo anno. Lacazette, tenuto a riposo nell’infrasettimanale, si riprenderà il suo posto in attacco insieme Pepé e Aubameyang.

Come vedere Everton-Arsenal in diretta TV e in streaming

Everton-Arsenal è in programma sabato alle 18:30. Si può vedere in diretta TV su Sky Sport Football (canale 203). La stessa trasmissione sarà disponibile anche in diretta streaming tramite Sky Go, il servizio per dispositivi mobili a disposizione degli abbonati a Sky.

Il pronostico

C’è da aspettarsi una partita molto combattuta, in cui l’Arsenal farà il possibile per tornare da Goodison Park con almeno un punto. L’Everton però dovrebbe spuntarla e verosimilmente i gol complessivi saranno almeno tre.

Le probabili formazioni di Everton-Arsenal

EVERTON (5-4-1): Pickford; Holgate, Mina, Keane, Godfrey, Kenny; Iwobi, Gomes, Doucoure, Richarlison; Calvert-Lewin.
ARSENAL (3-4-3): Leno; Holding, Luiz, Tierney; Maitland-Niles, Elneny, Ceballos, Saka; Pepe, Lacazette, Aubameyang.

POSSIBILE RISULTATO: 2-1