Lazio, Champions League: cosa serve per passare il turno

Lazio
Simone Inzaghi (Getty Images)

Lazio, i biancocelesti sono davvero a un passo dal superare il primo turno in Champions League. Un’impresa che manca dalla stagione 2000/2001, quando la squadra capitolina, allora allenata da Sven Goran Eriksson, riuscì a superare il primo girone di qualificazione.

La classifica del gruppo F vede, allo stato attuale, il Borussia Dortmund in testa con 9 punti, la Lazio seconda con 8, Bruges 4, Zenit 1. Gli uomini guidati da Simone Inzaghi hanno quindi l’occasione di chiudere la pratica già stasera nel match che disputeranno in Germania contro la capolista.

Anche in caso di sconfitta, e di contemporanea vittoria del Bruges, potrebbero comunque giocare per due risultati nello scontro diretto che li vedrà opposti al club belga martedì prossimo all’Olimpico.

In caso di vittoria al Signal Iduna Park, la Lazio metterebbe anche una seria ipoteca sulla possibilità di chiudere il girone al primo posto.

LEGGI ANCHE: Borussia Dortmund-Lazio, Champions League: pronostici

LEGGI ANCHE: Championship, i pronostici sulle partite del 2 dicembre

Lazio, cosa serve per qualificarsi agli ottavi

Ciro Immobile (Getty Images)

In sostanza la situazione è la seguente. Stasera La Lazio si qualificherà agli ottavi di finale se riuscirà a conquistare i tre punti contro il Borussia Dortmund.

Potrebbe esserci il passaggio del turno anche in caso di pareggio, ma soltanto se il Bruges non batterà lo Zenit. In caso di sconfitta, invece, dovrà arrivare anche il ko della squadra belga contro i russi.

Ogni ulteriore scenario rimanderebbe tutti i discorsi all’ultima giornata del girone, dove ai biancocelesti basterà non perdere.