Norvegia-Serbia, spareggi Euro 2020: pronostici

Norvegia-Serbia
Una formazione della Serbia (Bigstockphoto/Katatonia82)

Norvegia-Serbia è una partita degli spareggi di qualificazione a Euro 2020 e si gioca giovedì alle 20:45: statistiche, probabili formazioni, pronostici.

NORVEGIA – SERBIA | giovedì ore 20:45

Assente da una fase finale degli Europei dall’edizione del 2000, la Norvegia si ritrova a dover fare agli spareggi dopo essere arrivata terza, un anno fa, nel girone di qualificazione dietro a Spagna e Svezia. La selezione scandinava ha perso solo una partita, quella contro gli spagnoli, ma ha scontato i troppi pareggi, cinque in totale, di cui ben quattro solamente nelle doppie sfide contro svedesi e rumeni. Ora non resta che provare la strada più più impervia degli spareggi per ottenere un pass che manderebbe gli uomini di Lars Lagerback dritti ad Euro 2020. Le uscite più recenti della Norvegia risalgono allo scorso settembre, quando si giocava per la nuova Nations League: una sconfitta casalinga contro l’Austria e una vittoria scoppiettante in Irlanda del Nord per 5-1. In entrambe le partite è andato a segno Erling Haaland, il fortissimo attaccante del Borussia Dortmund, dimostrando di riuscire a fare gol anche con la sua nazionale.

Anche la Serbia non centra da vent’anni una qualificazione agli Europei. Allora si chiamava ancora Jugoslavia – ma inglobava solo l’attuale Montenegro – e venne eliminata dall’Olanda nei quarti di finale. L’allenatore Tumbakovic ha oggi il difficile compito di mettere su una nazionale all’altezza del talento e della qualità dei giocatori che ci sono in rosa, che però si basi sullo spirito di squadra e non solamente sulle individualità. Negli ultimi anni la Serbia ha dato la sensazione di essere la classica nazionale incapace di far esaltare i suoi singoli, al contrario dei “cugini” croati, per restare in tema. La difesa è a quanto pare l’anello debole: sette gol subiti nelle ultime cinque gara disputate. La sconfitta che ha fatto più male è stato il 3-1 contro la Russia nelle gare di Nations League di settembre.

Norvegia-Serbia: le ultime sulle formazioni

Il ct norvegese Lagerback avrà a disposizione tutti i suoi giocatori più forti, a cominciare da Haaland per arrivare al compagno di reparto Sorloth. Dietro a loro, sulla trequarti, giocherà Odegaard, la promettente mezzala di proprietà del Real Madrid, in coppia con Elyounoussi. In difesa c’è Aleesami, protagonista in Italia qualche anno fa nel Palermo.

La Serbia è piena di giocatori che militano nel campionato italiano: tra questi Milinkovic-Savic, Djuricic, Kolarov, Lazovic e Milenkovic dovrebbero partire titolari, mentre il centravanti della Fiorentina, Vlahovic, si siederà inizialmente in panchina, chiuso da Mitrovic.

Il pronostico

Essendo una gara secca in cui ci si gioca parecchio, dovrebbe uscirne fuori una partita combattuta ma al tempo stesso divertente, data la qualità che non manca in entrambe le squadre. Nella Norvegia c’è un fenomeno come Haaland, ma la Serbia sembra più completa nella varie zone del campo rispetto agli scandinavi. Ci sono comunque altissime probabilità che sia un match da almeno tre gol.

Le probabili formazioni

NORVEGIA(4-2-2-2): Jarstein; Elabdellaoui, Ajer, Reginiussen, Aleesami; Henriksen, Johansen; Odegaard, Elyounoussi; Sorloth, Haaland.
SERBIA(3-4-2-1): Dmitrovic; Maksimovic, Milenkovic, Kolarov; Lazovic, Milinkovic-Savic, Gudelj, Djuricic; Tadic, Ljajic; Mitrovic.

POSSIBILE RISULTATO: 1-2