Betis-Granada, Liga: analisi, pronostici, probabili formazioni

Joaquin Betis
Joaquin del Betis (LevanteMedia/bigstockphoto)

BETIS – GRANADA | lunedì ore 22:00

Il Betis ha avuto un giorno in più di riposo, avendo giocato giovedì scorso al Ramón Sánchez Pizjuán contro il Siviglia. Il Granada ha giocato venerdì in casa contro il Getafe, battuto 2-1 con merito e in modo nient’affatto scontato. È andata decisamente peggio al Betis, battuto 2-0 e mai veramente in partita durante il derby che ha dato il via alla ripartenza del campionato spagnolo.

La squadra allenata da Rubi è ormai irreversibilmente lontana dalla zona Europa League e deve anzi guardare verso il basso della classifica. Tra alti e bassi, in una stagione segnata da grande incostanza, di fatto è rimasta con otto punti di vantaggio sulla soglia della retrocessione.

Il Granada ne ha ben otto di vantaggio sul Betis stesso. Venerdì scorso ha dato prova di grande tenacia pur essendo finito in svantaggio già al ventesimo del primo tempo. L’ha ribaltata grazie a un gran secondo tempo di Carlos Fernandez, principale responsabile dell’autogol di Dakonam Djené in occasione del pareggio e autore del secondo gol.

Leggi anche: Levante-Siviglia, Liga: streaming, pronostici, formazioni

Come sta il Betis

benito villamarin betis
Lo stadio Benito Villamarin, a Siviglia (foto: Wikimedia Commons, ritagliata, licenza CC BY-SA 4.0)

Alle assenze note di Javi Garcia e Juanmi si sono aggiunte nelle ultime ore quelle di William Carvalho a centrocampo e di Sidnei in difesa. Il portoghese era stato convocato contro il Siviglia ma non ha giocato. Sidnei, partito titolare, è uscito alla fine del primo tempo. Per entrambi dovrebbe trattarsi di un problema muscolare risolvibile in poco tempo ma intanto salteranno questa partita contro il Granada.

Come sta Il Granada

Il Granada giocherà senza il suo influente mediano titolare Yangel Herrera, squalificato. Diego Martinez lo aveva peraltro sostituito a venti minuti dalla fine della partita contro il Getafe per paura che il venezuelano in prestito dal Manchester City potesse finire espulso del tutto. Potrebbero mancare anche Maxime Gonalons e Dimitri Foulquier, per affaticamento muscolare. Venerdì scorso il duo d’attacco con l’esperto Soldado a fianco a Carlos Fernandez ha dato buoni riscontri, soprattutto nel secondo tempo, e potrebbe essere riproposto.

Il pronostico

Le uscite recenti del Betis non danno alcuna garanzia di vittorie scontate, nemmeno al Benito Villamarin, contro una squadra in crescita come il Granada. Una certa confusione ricorrente nella copertura dei ruoli in difesa nel Betis potrebbe accrescere le possibilità del Granada di segnare almeno un gol. A favore del Betis gioca invece, in teoria, la maggiore “freschezza” di calciatori come Loren Moron e Joaquin, che dovrebbero partire titolari dopo aver giocato soltanto la parte finale del derby giovedì scorso. Una partita con almeno un gol da parte di entrambe le squadre è una possibilità concreta.

Le probabili formazioni

BETIS (4-3-2-1): Joel Robles; Alex Moreno, Feddal, Bartra, Emerson de Souza; Edgar Gonzalez, Guardado, Canales; Fekir, Joaquín; Loren Moron.
GRANADA (4-4-2): Rui Silva; Victor Diaz, Domingos Duarte, German Sanchez, Carlos Neva; Eteki, Ramon Azeez (o Gonalons), Fede Vico, Puertas; Carlos Fernandez, Soldado.

POSSIBILE RISULTATO: 1-1