Scommesse solo online, dal 4 maggio, e niente slot

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:01
slot giochi
(bigstockphoto/Virrage Images)

L’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli ha modificato tramite una nuova determinazione direttoriale alcune indicazioni in merito alla graduale riapertura dei giochi, presenti in una precedente determinazione del 23 aprile. La raccolta tramite dispositivi elettronici tipo slot machines, la cui riapertura era in programma dal prossimo 11 maggio, è sospesa a tempo indeterminato. La raccolta delle scommesse, inizialmente prevista anche negli esercizi non obbligati a chiudere, è ora limitata soltanto alla modalità online, a partire dal 4 maggio.

In base alle indicazioni fornite in precedenza è già ripresa dal 27 aprile scorso la raccolta legata ai giochi “Winforlife”, “10&Lotto”, “Winforlife Vincicasa” e “Millionday”. Sempre per il 4 maggio, insieme alle scommesse solo online, è prevista la riapertura per “SuperEnalotto”, “SuperStar”, “SiVinceTutto SuperEnalotto”, “Eurojackpot”, “Lotto tradizionale”. Resta inteso per tutti gli esercizi l’obbligo di tenere spenti monitor e televisori, per impedire che i clienti sostino all’interno dei locali. Inoltre le attività di estrazione e di controllo legate ai giochi riammessi devono rispettare le previste misure di sicurezza sanitaria.

In altre parole, rispetto alle ultime indicazioni diffuse, l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli ha ritirato la riapertura graduale della raccolta legata a scommesse e slot negli esercizi per cui non vige obbligo di chiusura. Soltanto per le scommesse ha mantenuto una riapertura graduale ma relativa esclusivamente alla modalità online, dal 4 maggio.

Per limitare la diffusione del coronavirus in Italia riducendo i rischi di contagio le slot sono spente dal 12 marzo scorso (direttiva n. 89326). Dal 21 marzo è rimasta sospesa la raccolta dei giochi che comportano attività di estrazione o di certificazione che coinvolgono personale dell’Agenzia (direttiva n. 96788/R.U.).