Tebas: “È più rischioso riprendere attività in fabbrica che giocare a porte chiuse”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:04
calcio spagna pallone
(bigstockphoto/LevanteMedia)

Durante una trasmissione televisiva Javier Tebas, presidente della Liga spagnola, ha definito “affrettata” la decisione della Francia di sospendere il campionato di calcio fino a settembre. Tebas fa parte del gruppo di lavoro formato dalla UEFA per valutare le decisioni durante l’emergenza. Ha elogiato l’esempio della Germania, in cui alcune attività sono riprese. E ha ricordato che prima della riunione del Comitato Esecutivo UEFA del 27 maggio c’è tempo per presentare soluzioni alternative alle sospensioni definitive dei campionati.

“È più pericoloso andare a lavorare in fabbrica, in una catena di montaggio, o restare su una barca da pesca in alto mare che giocare a porte chiuse seguendo i rigidi protocolli della Liga, studiati dagli specialisti”, ha detto Tebas. Il presidente della Liga ha ricordato quanto sia trainante il calcio per l’economia del paese. “È importante riprendere le attività in modo controllato e sicuro. Ci sono importanti settori economici che rischiano di scomparire, e potrebbe accadere anche al calcio professionistico”, spiega Tebas.